rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Politica Casteltermini

Fughe dal centro d'accoglienza di Casteltermini, faccia a faccia col prefetto

Pellitteri e Nobile: "Suggerita quale soluzione, in considerazione del periodo emergenziale anche per quanto concerne gli sbarchi, l'individuazione di un sito più consono"

Il deputato del Movimento 5 Stelle, insieme con il sindaco, oggi sospeso, di Casteltermini, Filippo Pellitteri e il consigliere comunale Luca Nobile, hanno incontrato il prefetto di Agrigento: Maria Rita Cocciufa. Il "faccia a faccia" è stato fatto dopo la fuga dei migranti dal centro accoglienza.

Tunisini in fuga dal centro d'accoglienza: 3 restano feriti e altrettanti sono scomparsi

Pellitteri e Nobile hanno informato il prefetto delle problematiche della struttura: "Il centro sorge a pochi metri da una scuola elementare – dicono – e il luogo non permette alle forze di polizia di monitorare a 360 gradi il sito. Il prefetto ha manifestato massimo ascolto alle istanze e ha suggerito quale soluzione, in considerazione del periodo emergenziale anche per quanto concerne gli sbarchi, l'individuazione di un sito più consono".

"Ringraziamo l'onorevole Cimino che si è assunta l’impegno per andare incontro alle esigenze dei cittadini castelterminesi e sollecitare la società che si occupa della gestione dei migranti nel territorio di Casteltermini, perseguendo la soluzione suggerita dal prefetto". Il deputato del Movimento 5 Stelle, componente del comitato Schengen, ha ascoltato le richieste di Pellitteri e Nobile che hanno esposto le problematiche della comunità castelterminese, al fine di trovare una soluzione: "Ho voluto incontrare il prefetto per esporre la situazione, sono soddisfatta dell’accoglienza e dell’impegno preso al fine di trovare una soluzione". 
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fughe dal centro d'accoglienza di Casteltermini, faccia a faccia col prefetto

AgrigentoNotizie è in caricamento