menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arnone chiede dimissioni di De Francisci: "Azioni contro la politica del Mpa"

Il consigliere comunale ha parlato in conferenza stampa di una vicenda che vede coinvolto il suo collega e ha mostrato la denuncia della vittima, secondo cui De Francisci lo avrebbe "perseguitato" perché reo di tenere ancora contatti con la ex fidanzata

Il consigliere comunale del Pd, Giuseppe Arnone, chiede le dimissioni del collega Giuseppe De Francisci, dopo l'indagine che lo ha visto coinvolto per violenza privata, abuso d'ufficio, falso in atto pubblico e calunnia nei confronti di un panificatore agrigentino. Arnone, stamani in una conferenza stampa, ha mostrato la denuncia della vittima, secondo cui De Francisci lo avrebbe "perseguitato" perché reo di tenere ancora contatti con la ex fidanzata, nonché attuale ragazza del consigliere comunale.

 
"Chiedo - afferma Arnone, sollevando un'interrogazione - al leader del Movimento per l’autonomia e presidente della Regione, Raffaele Lombardo, l’allontanamento dal gruppo consiliare del Mpa del consigliere Giuseppe De Francisci, responsabile di azioni indegne che vengono a macchiare gravemente l’intero percorso politico che la maggioranza a sostegno del governo Lombardo sta conducendo in Sicilia, a partire dall’azione stessa condotta ad Agrigento dal governo medesimo". Arnone chiede l'allontanamento di De Francisci dal Mpa in virtù dell’accordo politico tra il partito di Lombardo e il Pd, di cui fa parte lo stesso Arnone.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento