Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

"Caro benzina", Michele Sodano presenta un'interrogazione parlamentare

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Non si ferma la corsa al rialzo del prezzo del carburante. È il record, negli ultimi tre anni. Gli effetti sul portafoglio degli automobilisti italiani sono notevoli: l'Unione Nazionale Consumatori ha calcolato un aumento di spesa di ben 273 euro in più all'anno per i possessori di auto a benzina e di 259 euro in più per chi possiede un mezzo diesel.

A ciò bisogna aggiungere gli effetti indiretti che impattano sull'economia e sui consumi: si alza il prezzo dei trasporti merci, aumentano i costi di produzione per le industrie con il conseguente innalzamento dei prezzi al dettaglio e rialzi secondari scaricati sui consumatori finali.

Per questo motivo, ho presentato un’interrogazione parlamentare al Ministero dell’Economia, Daniele Franco, per chiedere di monitorare il costo dei carburanti, diminuire il peso delle accise, e assicurare l’applicazione di un prezzo finale equo e corretto da parte delle compagnie petrolifere.

I dati settimanali pubblicati dal Ministero dello Sviluppo Economico non mentono: la media nazionale per la benzina verde, in modalità self-service, è salita a 1,65 euro al litro mentre per il diesel ammonta a 1,50 euro al litro. Non si registrava un incremento così elevato dal novembre 2018.

Oggi infatti, nel Governo dei migliori, la benzina verde costa il 17,5 per cento in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, mentre il gasolio è aumentato del +16,8%. Iva e accise incidono per più di 1/3 sulla determinazione del prezzo finale, il 65 % per la benzina ed il 59 % per il diesel. Dimenticavo, ma Matteo Salvini non aveva detto che una volta al Governo le avrebbe eliminate?

Ministro Franco, cosa rispondiamo agli automobilisti italiani?

Perché solo nel nostro Paese il prezzo della benzina continua a lievitare?

Quali fattori stanno determinando questi rialzi?

Perchè i partiti di maggioranza sono silenti di fronte a questo ulteriore abuso nei confronti dei cittadini italiani?

Qui trovate il LINK all'interrogazione da me presentata: https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/09855&ramo=CAMERA&leg=18 
Mostra meno

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Caro benzina", Michele Sodano presenta un'interrogazione parlamentare

AgrigentoNotizie è in caricamento