Pullara, "L'Asp ha aggiornamenti sul teleconsulto neurochirurgico?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Non si hanno più  notizie riguardo all'attivazione del teleconsulto neurochirurgico presso i nosocomi della provincia di Agrigento. Il servizio infatti,secondo quanto comunicato ufficialmente dall'Asp di Agrigento lo scorso mese di Febbraio,sarebbe dovuto essere esteso, a partire dal mese di maggio ,in tutti i nosocomi agrigentini ma ad oggi non si sa più nulla .

A che punto siamo ? A chiederlo alla direzione aziendale dell'Asp di Agrigento è il deputato regionale l'On. Carmelo Pullara Vice presidente della  commissione sanità all'Ars.

"Vorrei sapere-scrive Pullara- a che punto siamo con l'attivazione del teleconsulto neurochirurgico presso tutti i nosocomi della provincia di Agrigento? Sulla vicenda, che ho seguito personalmente, ero  intervenuto prendendo spunto dalla situazione dell'ospedale Barone Lombardo di Canicattì ancora sprovvisto di metodica per il teleconsulto neurochirurgico  e avevo chiesto alla direzione aziendale dell'Asp di avviare un'attività di verifica per comprendere le motivazioni di tanto ritardo. Più specificatamente-aggiunge il deputato-avevo chiesto alla direzione aziendale dell'Asp di Agrigento ,nella persona del dott. Mazara,oggi dirigente facente funzioni coadiuvato dal direttore sanitario Dott. Mancuso ,di attivare una verifica e una procedura finalizzata ad accertare il perché presso l'ospedale Barone Lombardo di Canicattì, ma anche di Licata, non fosse ancora attivata la necessaria metodica per il teleconsulto di tac e lastre che vengono effettuate nel caso in cui ci sono dei problemi neurochirurgici. Ho chiesto alla direzione sanitaria aziendale, dott. Mancuso, di verificare attraverso il direttore sanitario del nosocomio canicattinese il dott. Augello, ma anche direttore del dipartimento di emergenza, e il responsabile del dipartimento di radiologia il dott. Trigona, ma anche presso il dott. Asaro, direttore sanitario del p.o. Licata, quale sia stato l'inghippo  e perché ad oggi non sia stato attivato il servizio con aggravio e sperpero di tempo e denaro. Lo scorso mese di febbraio ,su mio input,la direzione aziendale dell'Asp di Agrigento ha comunicato ufficialmente che il teleconsulto neurochirurgico ,a partire da questo mese,sarebbe stato esteso a tutti i nosocomi della provincia di Agrigento(  e quindi anche a Licata,Canicattì e Ribera).

Ebbene siamo a metà Maggio e non si sà più nulla. Pertanto invito - conclude Pullara - il dott. Mazzara ed il dott. Mancuso a verificare dandone notizie in merito e a chiarire la situazione per capire che fine ha fatto il servizio e a che punto siamo, risolvendo le problematiche che ad oggi ne impediscono l’attivazione siano esse interne e/o esterne."

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento