Carlisi (M5S): "Che fine ha fatto la proposta dell'azienda consortile idrica?"

La consigliera denuncia che "i Consigli comunali sono disertati dalla maggioranza dei consiglieri" e che "si è perso il conto delle sedute finite prima di cominciare"

Marcella Carlisi

"Che fine ha fatto la proposta di statuto per l'azienda consortile?". A chiederselo, la consigliera comunale e candidata sindaco del Movimento 5 Stelle Marcella Carlisi.

"In Consiglio comunale - dice - non arriva la proposta di delibera con i pareri dei dirigenti. In compenso arriva il commissariamento dell'Ati ma la colpa è dei Comuni, di chi ha temporeggiato e di chi non approva. Ne abbiamo parlato con i capigruppo a maggio ma ancora non è all'ordine del giorno del Consiglio comunale, oberato da debiti fuori bilancio. Le proposte di delibera su Tari e cimitero da me protocollate, ormai anni fa, restano sempre in fondo: arriveranno mai a votazione?".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carlisi denuncia che "i Consigli comunali sono disertati dalla maggioranza dei consiglieri" e che "si è perso il conto delle sedute finite prima di cominciare per mancanza di numero legale. Chi è che comanda sui dirigenti che dovrebbero redigere proposta nei modi dovuti e dare i pareri? Domanda retorica. A chi appartiene - conclude - la volontà di non creare la società speciale consortile? Chi dovrebbe essere "commissariato" per avere l'acqua pubblica?".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • I contagi da Covid-19 continuano ad aumentare, firmata l'ordinanza: ecco tutti i nuovi divieti

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Boom di contagi da Covid-19 ad Aragona, i genitori: "Prima la salute dei nostri figli, scuole chiuse subito"

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento