Giovedì, 13 Maggio 2021
Politica

Consulta del turismo ancora in alto mare, Carlisi: "Ritardo intollerabile"

Il consigliere del Movimento 5 Stelle sottolinea come il regolamento istitutivo risalga ormai ad oltre un anno fa

Marcella Carlisi

Ad un anno dall'approvazione del regolamento, nessuna notizia sull'istituzione della Consulta del turismo: duro intervento del consigliere comunale M5S Marcella Carlisi. L'organo, voluto da aula "Sollano" per controllare l'utilizzo dell'imposta di soggiorno, ancora oggi non è stato formalmente costituito nonostante due appelli pubblici per raccogliere l'adesione di soggetti potenzialmente interessati.

"Questa amministrazione, così come si sottrae, disprezza e fa in modo di inibire il confronto democratico dell’aula consiliare (ad esempio ieri i filogovernativi non si sono presentati in aula facendo cadere la seduta che aveva in Odg importanti temi per la città, utili per i cittadini ma superflui e inutili per la giunta) - dice - non perde nemmeno tempo ad istituire questa consulta di cui ignorerebbe i consigli: il 2020 si avvicina e il sindaco non ha bisogno di consigli per spendere la tassa di soggiorno che coraggiosi possessori di strutture turistiche richiedono ai clienti, raccogliendo proteste per la sporcizia e la disorganizzazione in città".

Lo scorso 5 settembre, durante il Question time, l'amministrazione ha risposto sul tema che "a breve saranno pubblicati i nomi di chi farà parte della consulta", ma, precisa Carlisi, "Dalla seduta sono già passati 14 giorni e ancora non si vede traccia né dei nomi né della data della prima convocazione.
Troppo impegnato il sindaco nella campagna elettorale, a creare nuovi assessori per alleanze in vista delle elezioni e a cercare nuovi equilibri politici".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consulta del turismo ancora in alto mare, Carlisi: "Ritardo intollerabile"

AgrigentoNotizie è in caricamento