Domenica, 19 Settembre 2021
Politica Canicattì

Verso le amministrative: Mendola (M5S) rinuncia alla candidatura a sindaco di Canicattì

A pochi giorni dalla presentazione delle liste la cui scadenza è fissata per le ore 12 di mercoledì 15 a correre il Movimento 5 Stelle potrebbe essere Fabio Falcone

Giuseppina Mendola

Impegni personali e lavorativi non le consentono di portare avanti una campagna elettorale particolamente difficile. Clamorosa rinuncia alla corsa alla carica del sindaco di Canicattì da parte di Giuseppina Mendola del Movimento 5 Stelle.  Mendola, 35 anni architetto a lungo militante del circolo cittadino del M5S, spiazzando tutti, ha annunciato di rinunciare a candidarsi.

A pochi giorni dalla presentazione delle liste la cui scadenza è fissata per le ore 12 di mercoledì 15 settembre a correre per la carica del sindaco del Movimento 5 Stelle potrebbe essere Fabio Falcone, portavoce e fondatore del MeetUp di Canicattì che, per cinque anni, è stato consigliere comunale sempre d'opposizione. 

Con l'abbandono di Giusy Mendola restano comunque quattro i candidati sindaco: l'uscente Di Ventura per una o più liste civiche di centrosinistra, Totò Castellano con la lista civica “Il cambiamento”;  Cesare Sciabarrà con due liste civiche a suo sostegno e la candidatura del due volte sindaco Vincenzo Corbo con almeno una lista civica trasversale che porterà il suo nome.  Mancano però altri candidati autorevoli. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso le amministrative: Mendola (M5S) rinuncia alla candidatura a sindaco di Canicattì

AgrigentoNotizie è in caricamento