Canicattì, Castelbuono: "Anche nella nostra città la crisi economica e la disoccupazione si fanno sentire"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Giuseppe Castelnuovo: " io penso che la prossima amministrazione debba affrontare il tema della disoccupazione nella nostra città, perché credo che anche le pubbliche amministrazioni possano e debbano intervenire con politiche efficaci di welfare, ponendosi come tramite istituzionale tra aziende e società civile. Anche a Canicattì la disoccupazione si fa sempre più sentire e sono in vertiginoso aumento i cittadini che fanno fatica, non solo ad arrivare a fine mese, ma anche a mettere insieme il pranzo con la cena. Basti pensare che, nel giro di alcuni anni, sono più che raddoppiate in città le persone rimaste senza un'occupazione o che comunque si trovano in un disagio economico grave, i disoccupati sono saliti molto, bisogna attivare politiche sociali attive sul territorio, famiglie che versano in gravi difficoltà economiche e che devono perciò bussare in comune o alle parrocchie per fare la spesa, pagare l'affitto e fronteggiare le altre incombenze quotidiane. Di fronte a questa situazione da bollino rosso, noi crediamo che sia indispensabile correre ai ripari, mettendo da parte le appartenenze politiche per cercare almeno di contenere quella che sta diventando una preoccupante emergenza sociale. Siamo convinti che unire tutte le forze in campo per un rilancio della concertazione sia la strada giusta da percorrere con decisione, perciò riteniamo indispensabile avviare un percorso per il nostro territorio con un particolare impegno per il sociale e le attività produttive locali".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento