menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Campagna elettorale:  Marco Zambuto replica  "Attacco alla mia persona"

Campagna elettorale: Marco Zambuto replica "Attacco alla mia persona"

Campagna elettorale: Marco Zambuto replica "Attacco alla mia persona"

Dopo le dichiarazioni di Di Mauro, Cimino e Messana, il sindaco di Agrigento si esprime in merito...

Con il discorso tenuto mercoledì sera al teatro Pirandello, si era già capito che tipo di atteggiamento il sindaco di Agrigento, Marco Zambuto, avrebbe scelto nei confronti della campagna elettorale, che ha già "regalato" grosse dichiarazioni solo in questi ultimi giorni.

Al congresso provinciale di Fli, Roberto Di Mauro, del Mpa, dha dichiarato la nascita di una coalizione che vede Terzo polo (con Mpa e Fli), Grande sud e Pd insime contro la candidatira di Zambuto. "Un'esperienza fallimentare" aveveva affermato Michele Cimino, di Grande sud, riguardo al mandato del sindaco uscente. "Non condividiamo il percorso che ha svolto in questi quattro anni e mezzo e abbiamo ritenuto onesto dirgli che non siamo d'accordo sulla sua ricandidatura", ha dichiarato Di Mauro.

La replica di Zambuto nella nostra intervista si muove essenzialmente su due linee. La prima si rivolge ai cittadini e apporta come argomentazioni i fatti che si sono prodotti in questi anni, a partire dal risanamento finanziario e dall'aver messo mano all'emergenze della città. Molti di questi risultati non sono ancora visibili, ci spiega, ma lo saranno presto, perchè le casse comunali iniziano solo ora a repirare.

La seconda linea insiste ancora sull'aspetto amministrativo, ma si rivolge a coloro che si stanno muovendo politicamente contro di lui. "E' un attacco alla mia persona, nessuno può dirmi hai fatto questo, non hai fatto quest'altro, e se invece esistono motivi validi per attaccare il mio operato che dichiarino queste cose, e invece parlano solo di nomi", ha detto il sindaco. "Voglio capire, anzi quasi non mi interessa capire i motivi di questo attacco. Voglio piuttosto confrontarmi sugli aspetti concreti, cioè sui programmi e i progetti".

Di politica vera e propria, quella che dall'alto, o meglio, da dietro le quinte, si muove e pianifica strategie di attacco, Zambuto non ne parla spontaneamente, ma lui sa che le obiezioni mosse nei suoi confronti sono di natura politica, e l'hanno dichiarato Emilio Messana, Michele Cimino e Roberto di Mauro.

- Le viene rimproverato di non aver mantenuto una coerenza politica, manifestata attraverso rimpasti, nuove nomine di assessori, e indubbiamente dalle scelte politiche personali da lei compiute.

"Dal 2007 a oggi c'è stato un quadro politico su un piano regionale e su quello nazionale che è completamente cambiato. Questi che mi attaccano magari ieri avevano altre posizioni rispetto al quadro politico che si presentava. Il Mpa per esempio prima era insieme al Pdl e il presidente della Regione è stato eletto in un quadro dove c'era il Pdl che lo sosteneva, oggi Forza del sud è una nuova componente che nasce da una separazione del partito del Popolo delle libertà. Quindi di cosa stiamo parlando?".

Un'evoluzione politica molto forte che ha coinvolto le scelte di Zambuto, il quale ha sviluppato un proprio percorso politico, ci spega.

- Adesso la sua candidatura è appoggiata da un nome come quello di Barbera, il quale si è sempre espresso negativamente sulla sua candidatura cinque anni fa, ma anche durante questi anni. Qualcuno ha anche parlato di compravendita di politici. Non è anche questo causa di perdita di credibilità da un punto di vista politico?

"Questo tipo di considerazioni banalizzano il percorso politico e noi non dobbiamo fare questo. Barbera si inserisce all'interno di questa evoluzione politica e adesso si sta dalla setssa parte perchè abbiamo condiviso determinati progetti".

Zambuto si consegna al giudizio dei cittadini affiancato dall'Udc, da Api e da alcuni comitati civici. Le elezioni sono ancora lontane e imprevedibili i risvolti, ma possiamo stare certi che non resterà a guardare mentre forze politiche mettono in atto piani strategici volti a vincere le elezioni.   

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La provincia sempre più digitale, rilasciate 100 mila identità Spid

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento