Buche e dissesti stradali, Di Rosa: "Che fine hanno fatto i soldi della Tasi?"

Il coordinatore del movimento cittadino "Mani libere": "Perché il Comune non utilizza i 12 milioni incassati solo negli ultimi tre anni?"

"Il consiglio comunale sa di essere responsabile dei bilanci di previsione e di quelli consuntivi e della eventuale distrazione di denaro pubblico per fini diversi da quelli per i quali vengono fatte pagare le tasse agli agrigentini? Che fine hanno fatto i soldi della Tasi? Perché il Comune non utilizza i 12 milioni incassati solo negli ultimi tre anni e destinati a finanziare la manutenzione del settore viario cittadino ed all'eliminazione delle buche?" Lo chiede il coordinatore del movimento cittadino "Mani libere" Giuseppe Di Rosa.  

Di Rosa prosegue: "Perché le somme non spese (circa 3 milioni e mezzo di euro ogni anno tra quelle stanziate) non sono state riportate nel bilancio dell'anno successivo come residuo attivo? Che fine hanno fatto i soldi degli agrigentini? Il sindaco chiarisca perché non è ancora oggi possibile garantire delle strade in uno stato di manutenzione almeno dignitoso pur continuando a mantenere la maggiorazione Tasi, che oggi serve solo per tappare i buchi di bilancio invece che quelli dell'asfalto".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade dal carro di Carnevale ed è tragedia: morto un bimbo di 4 anni

  • Emergenza Coronavirus, scatta la quarantena per tre persone

  • La Questura ferma il Carnevale di Sciacca, la kermesse è stata definitivamente annullata

  • "C'è un sospetto caso di Coronavirus al pronto soccorso", l'allarme viaggia su Whatsapp: è una fake news

  • L'incidente mortale a San Leone, arrestato il 49enne che era alla guida dell'auto

  • Psicosi Coronavirus, dirigenti scolastici sospendono le gite

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento