rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Politica

Berlusconi "pizzica", Alfano risponde: botta e risposta tra calcio e politica

Il leader di Forza Italia: "Si fingeva milanista", il ministro degli Esteri: "Ho sempre tifato Juve, credevo si fosse rifatto una vita senza di me"

Botta e risposta a distanza tra Silvio Berlusconi ed il suo ex delfino e ministro degli Esteri, Angelo Alfano. Il leader di Forza Italia, parlando ad una manifestazione a Milano, ha ironizzato sul ministro agrigentino:  "Un saluto ad Alfano, che per 12 anni da mio assistente ha tenuto al Milan, poi un giorno l'ho visto a una partita disperarsi per un gol subito dalla Juventus con il Benfica: ho fatto un'indagine ad Agrigento e ho saputo che lui è sempre stato uno juventino sfegatato dalla nascita. In politica bisogna anche far sapere che si è di un'altra opinione". "Un giorno - ha aggiunto parlando sempre del ministro degli Esteri - Reagan disse che la politica è la seconda attività dell'uomo. Beh ho pensato che è molto vicina alla prima.... bisogna stare attenti a fare politica con decoro". 

Non è tardata ad arrivare la replica del ministro Alfano. "Ho sempre tifato Juve e l'ho sempre detto - ha dichiarato - . E lo sanno tutti quelli che mi conoscono da sempre o mi hanno conosciuto in questi anni. Quanto a Berlusconi, credevo si fosse rifatto una vita senza di me. Evidentemente non ce l'ha fatta. Sennò non si spiega ciò che di completamente falso oltre che inutilmente livoroso ha detto su di me e la mia fede calcistica".

"Avrei mille cose da aggiungere, - conclude Alfano - ma non lo farò avendo deciso di non partecipare alla campagna elettorale. A proposito di decoro, io continuerò a mantenere la riservatezza sui dieci anni di collaborazione. E sempre Forza Juve".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi "pizzica", Alfano risponde: botta e risposta tra calcio e politica

AgrigentoNotizie è in caricamento