Mani Libere, Di Rosa: "Dove è il tanto promesso sconto Tari?"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Una città nel degrado più assoluto, il sindaco di Agrigento pubblicizzava la differenziata al 73% e prometteva ai canali nazionali un risparmio sulla Tari. Dove è finito il contributo assegnato? Quali sono i dati reali? Vogliamo trasparenza si insediano nel 2015, la differenziata era già in itinere per imposizione di legge, attivano la differenziata in tutta la città promettendo risparmio e pulizia ed oggi il sistema utilizzato e un fallimento acclarato. Il sindaco dichiarava che si sarebbe avuto anche un risparmio sulle bollette Tari. Dove è finito il risparmio sulla differenziata per i cittadini vessati dalle tasse più alte d'Italia?

Ecco la realtà, ecco i dati reali del signor rossi residente con la moglie, nel quartiere di Fontanelle: 90 metri quadrati  e 2 persone:  anno 2016 € 320; anno 2017 € 351; anno 2018 € 340; anno 2019 € 340; anno 2020 345 euro. Nel quartiere di fontanelle l'inizio differenziata marzo 2016. Abbiamo la città in uno stato igienico sanitario da rabbrividire senza nessun beneficio per chi paga le bollette più alte d'Italia, ecco la realtà.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento