Giovedì, 18 Luglio 2024
Aula Sollano

Bocciato il piano triennale delle opere pubbliche, la Dc: "Il sindaco prenda atto che non ha più i numeri"

Gli esponenti del partito di Cuffaro: "I tempi per l'approvazione del bilancio e l'arrivo dei fondi per Capitale della cultura si allungano"

Il consiglio comunale boccia il piano triennale delle opere pubbliche. "Gran parte della maggioranza - commentano i consiglieri del gruppo della Democrazia cristiana - ha dimostrato il suo dissenso e, ancora una volta, il sindaco non ha più i numeri in aula".

I consiglieri della Dc aggiungono: "ll sindaco ne prenda atto, faccia autocritica e tolga un’intera città da un evidente imbarazzo amministrativo con grave danno di immagine e di credibilità. Noi - aggiungono - ci siamo formalmente opposti all'atto vista la fuoriuscita del progetto sulle reti idriche, la confusione su Cugno Vela e l'assenza di progettualità sui parcheggi, primo tra tutti piazzale Rosselli".

"Proprio ieri - proseguono gli esponenti del partito di Cuffaro - chiedevamo aiuto a Schifani e di commissariare il sindaco per la buona riuscita di Capitale della Cultura, oggi i fatti ci danno ragione: questa bocciatura allunga i tempi di approvazione del bilancio ovvero di trasferimento delle somme alla fondazione per partire con Capitale della cultura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocciato il piano triennale delle opere pubbliche, la Dc: "Il sindaco prenda atto che non ha più i numeri"
AgrigentoNotizie è in caricamento