menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arnone su caso antenne Rupe Atenea e Lampedusa

Attacco all'amministrazione Zambuto e a quella parte del Pd rappresentata dal deputato Capodicasa

Il consigliere comunale Giuseppe Arnone interviene, per mezzo di note stampa, su due questioni di diversa natura: antenne Rupe Atenea e Lampedusa.

Sul mancato spostamento delle antenne di Ruapa Atenea, il consigliere attacca l'amministrazione. “L’inefficienza - si legge sul comunicato di Arnone - dell’amministrazione Zambuto, con in testa l’assessore Passarello, raggiunge un ineguagliabile picco su questo e altri fondamentali argomenti inerenti questioni di salvaguardia ambientale e di salute pubblica. La drastica riduzione dell’inquinamento elettromagnetico, giustamente sollecitata da associazioni ambientaliste e comitati civici, è paradigmatica delle modalità con cui si affrontano tali importanti questioni, nonché delle prospettive a cui vanno incontro gli agrigentini, mantenendo in posti chiave le personalità meno adatte, a iniziare proprio dall’assessore Rosalda Passarello".

Ultima nota di Giuseppe Arnone: un'interrogazione su Lampedusa e attacco a "una parte del partito democratico". "Da un lato - sostiene Arnone - Angelo Capodicasa, primo firmatario di un’interrogazione parlamentare a tutela del vecchio Cspa di Lampedusa e dei suoi gestori, dall’altro i senatori Francesco Ferrante e Roberto Della Seta, che da sempre scoperchiano il pentolone delle fandonie: quel centro era molto più simile a un lager, altro che esempio di accoglienza! Inutile dire che la mole di documentazione consultabile da tutti e relativa alle condizioni in cui venivano ospitati i migranti nel Cspa gestito da LampedusAccoglienza, è tranciante rispetto all’attribuzione del benché minimo valore alle affermazioni di Capodicasa, verosimilmente più interessato a fattori gestionali del centro che non alle reali condizioni dei migranti e dei richiedenti asilo che approdavano e approdano nell’isola di Lampedusa.  Anche su argomenti prioritari - conclude -  come l’accoglienza dei migranti, siamo costretti a verificare l’esistenza di due partiti democratici: l’uno interessato a fattori di interesse privatistico o giù di lì, l’altro che riesce, con estrema lucidità, ad affrontare il merito delle questioni, non avendo alcun timore di dire la verità anche su temi scottanti come questo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Apre lo "Sportello di ascolto solidale": aiuterà anche le famiglie

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento