rotate-mobile
Giovedì, 26 Maggio 2022
Politica

L'uscita di scena di Angelino Alfano, dopo 17 anni non sarà più in Parlamento

L'ex delfino di Berlusconi ha deciso di non ripresentarsi alle ultime elezioni, nella prossima legislatura non sarà più presente

Manca poco e Angelino Alfano non sarà più ministro degli Esteri. L'ex delfino di Berlusconi ha deciso di non ripresentarsi alle ultime elezioni, dunque, dopo diciassette anni dal suo ingresso in Parlamento, nella prossima legislatura non sarà più presente.

"Alla fine degli anni Novanta Alfano è un prospetto di Forza Italia - si legge in un articolo de Il Giornale, che ricostruisce la carriera del politico agrigentino - . È eletto nel 1996 all'Assemblea regionale siciliana, poi nel 2001 deputato, quindi nel 2005 coordinatore regionale di Forza Italia in Sicilia, infine due riconferme a Montecitorio a suon di voti: nel 2006 e nel 2008".

"Entra nella squadra del Berlusconi-quater come ministro della Giustizia, - si legge ancora - e diventa il più giovane inquilino di un dicastero della storia repubblicana (ha 37 anni, 6 mesi e 8 giorni). Sembra lanciatissimo, Berlusconi lo inventa come suo successore, per lui escogita anche la carica di segretario del Pdl".

Nel 2013 Alfano entra nel governo Letta come ministro dell'Interno e vicepremier, poi qualche mese dopo la rottura con un Berlusconi, fino all'archiviazione di Ncd ed alla nascita di Alternativa popolare. Adesso l'assenza "ingombrante" dal Parlamento italiano.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'uscita di scena di Angelino Alfano, dopo 17 anni non sarà più in Parlamento

AgrigentoNotizie è in caricamento