rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

I sindaci agrigentini a Roma per chiedere più risorse al Governo: "Occorre salvare gli enti"

Alla manifestazione di questa mattina era presente anche l'assessore regionale alle Autonomie locali Marco Zambuto: "Piena disponibilità per superare questo momento difficile che si ripercuote sempre e comunque solo sui primi cittadini"

La richiesta è corale, così come è condivisa la preoccupazione che il sistema collassi non solo per mancanza di risorse ma pure per impossibilità a progettare, a realizzare interventi pure essenziali per le nostre comunità.

I sindaci agrigentini, insieme a quelli siciliani, stanno partecipando questa mattina alla manifestazione indetta a Roma da Anci per chiedere al Governo più attenzione, più risorse e interventi straordinari che possano salvare i Municipi da un generale quanto ineluttabile default di sistema.

"Le criticità finanziarie e gestionali dei comuni nella maggior parte tra l'altro in assoluta  carenza di figure professionali in organico sono insostenibili e possono essere risolte soltanto con un'azione di sistema che coinvolga tutti i livelli, politici e istituzionali, regionali e nazionali -  dice Francesco Cacciatore, presidente regionale di Ali e sindaco di Santo Stefano di Quisquina -. In queste condizioni per i sindaci è impossibile erogare i servizi a cittadini e imprese, e questa situazione non potrà che peggiorare nei prossimi mesi in vista dell’attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza".

"Questa mattina noi sindaci agrigentini siamo presenti a Roma per sostenere le nuove norme sul risanamento finanziario, sui bilanci e sulle assunzioni in deroga - dice invece il sindaco di Naro, Maria Grazia Brandara -. Siamo qui per chiedere di colmare le carenze di organico e superare la crisi economico-finanziaria che condanna la maggior parte degli Enti".

Alla manifestazione di questa mattina era presente anche l'assessore regionale alle Autonomie locali Marco Zambuto, che ha garantito l'impegno del Governo regionale a scongiurare un "crollo" del sistema dei Comuni, e manifestato la "volontà di superare questo momento difficile che si ripercuote sempre e comunque solo sui sindaci, che si trovano troppo spesso da soli".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I sindaci agrigentini a Roma per chiedere più risorse al Governo: "Occorre salvare gli enti"

AgrigentoNotizie è in caricamento