menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amministrative 2016, l'europarlamentare M5s Ignazio Corrao nell'Agrigentino

Sono previsti incontri con i candidati sindaci M5s dei comuni di Favara, Porto Empedocle e Canicattì. Con Corrao ci saranno anche i senatori Nicola Morra e Nunzia Catalfo ed il deputato regionale Ars Giancarlo Cancelleri

L'europarlamentare del Movimento 5 Stelle Ignazio Corrao sarà sabato pomeriggio a partire dalle 17 nell'Agrigentino per incontrare i candidati sindaci M5s dei comuni di Favara, Porto Empedocle (ore 18.30) e Canicattì (ore 20). Assieme a Corrao, arriveranno anche i senatori Nicola Morra e Nunzia Catalfo ed il deputato regionale Ars Giancarlo Cancelleri.

«I territori dell'area di Agrigento - spiega Corrao - sono tra quelli maggiormente colpiti dai trattati che i parlamentari europei dei partiti di maggioranza hanno approvato azzoppando di fatto la nostra economia agricola. Proprio in questi giorni mentre continuano le passerelle per la presentazione del Piano di sviluppo rurale in Sicilia, gli agricoltori non hanno visto un solo euro e sui tavoli europei i risultati arrivano per gli altri stati membri, vedi la Polonia i cui rappresentanti hanno ottenuto misure di compensazione e clausole di salvaguardia per i propri produttori di latte e ortofrutta in crisi causa l'embargo con la Russia.

I rappresentanti italiani della maggioranza non sono per niente incisivi, preferiscono pavoneggiarsi sul territorio con promesse che non mantengono. Sebbene come forza di opposizione, stiamo continuando a monitorare tramite interrogazioni, interventi in aula il seguito dell'impegno degli attuali componenti dell'esecutivo regionale e nazionale. Dalle ultime risposte del commissario all'Agricoltura, abbiamo appreso che sono state concesse delle proroghe su pagamenti diretti della Pac e alcune linee riguardanti il Psr.

A questo punto - continua Corrao - ci attendiamo dall'assessore Cracolici di almeno rendere informati e partecipi agricoltori e produttori siciliani sugli step per l'erogazione dei finanziamenti. Il ministro Martina inoltre pubblicizza la possibilità di farsi anticipare le risorse della Pac dagli istituti bancari. Peccato però che dopo il Fesr- Fse anche gli agricoltori beneficiari o potenziali beneficiari dei fondi Ue - conclude - saranno costretti a pagare gli interessi per avere le somme a loro programmate e destinate».?

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Coronavirus: è arrivato lo spray nasale che aiuta a proteggersi

Attualità

Giardinetti del campo sportivo: arriva l'adozione da parte di privati

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento