Referendum, il Movimento Cinque Stelle: "Grazie agrigentini"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

Chissà cosa staranno passando nelle alte sfere governative dopo l'esito referendario di ieri, una vittoria schiacciante del No alla riforma ultraliberista di Renzi.

L'involontario "endorsment" del nostro sindaco, dichiaratosi apertamente per il sì, ha forse fatto la differenza, facendo raggiungere nella nostra città, Agrigento, una percentuale dei No del 75% contro lo striminzito 25% dei Sì, un dato che deve far riflettere parecchio chi ci amministra.

E' per noi un grande motivo di orgoglio l'esito agrigentino.
Da diverse settimane siamo stati impegnati nel TourNo per i quartieri agrigentini del Campo Sportivo, di Villaseta, del Villaggio Peruzzo, del Centro in piazzetta San Calogero, del Villaggio Mosè, di Fontanelle ed infine ancora nel centro a piazzetta San Francesco; abbiamo discusso con centinaia e centinaia di concittadini, sensibilizzando sulle ragioni del No e sulla tutela della Carta Costituzionale a garanzia di ciascun cittadino della Repubblica e delle future generazioni, contro ogni arroganza e deriva autoritaria. Di certo molti di noi 'Attivisti con le stelle per Agrigento' insieme alla portavoce Carlisi, hanno notato come gli agrigentini stessero dalla parte del buon senso ma, francamente, non ci saremmo mai aspettati un successo così schiacciante.

Chissà, dicevamo, cosa accadrà adesso dopo la rassegna delle dimissioni al Capo dello Stato... udremo ancora il Venerdì sera quel fragoroso elicottero di Stato che accompagna l'Angelino cittadino nelle sue terre natie?
Cosa rimarrà delle risate sotto il tempio della concordia che sancirono quel 'patto' (con gli elettori) per la Sicilia?
Cosa accadrà al finanziamento di 16.000.000 per ' Girgenti' che ha consacrato il nostro Sindaco come figlio legittimo dell'AlfRenzismo?

Staremo a vedere, sperando che quel 2% (prima che scompaia)  dell'Ncd incida (in qualche modo) produttivamente sulla nostra martoriata città, come promesso alla propria emanazione sindacale agrigentina..

Intanto noi, pienamente ricompensati dopo l'enorme lavoro della campagna referendaria, guardiamo attentamente alle decisioni che si prenderanno a Roma da qui a poche ore, auspicando ad un prossimo ritorno alle urne.

Ringraziamo di cuore tutti gli agrigentini.



Gruppo Attivisti con le stelle per Agrigento - M5S Ag

Marcella Carlisi - Consigliere Comunale M5S Ag

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento