Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Amministrative, Zambuto non molla e con un "bagaglio" di oltre 5 mila voti sarà l'uomo da "corteggiare"

Forza Italia che si conferma primo partito in città. Nelle prossime ore - se già non ci sono state - partiranno le telefonate, i contatti politici o amicali con l'ex sindaco: "Il risultato di assoluto rilievo ci fa capire che è fondamentale continuare a portare avanti l’impegno"

 

Marco Zambuto, ex sindaco di Agrigento - dato fra i preferiti della tornata elettorale che stanotte ha portato invece al ballottaggio fra l'uscente Lillo Firetto e il suo ex assessore Franco Micciché - non sembra avere nessun rammarico.  Ha fatto il possibile, e pure di più, per incontrare i suoi concittadini e illustrare l'idea, il progetto, per una nuova Agrigento. Non è andata per come sperava, ma non ha appunto nulla da rimproverarsi: "E' stata la campagna elettorale che volevo - ha detto ad AgrigentoNotizie - . Ho incontrato e parlato alla città, puntando su temi determinati". Adesso, inizia il tempo in cui - verosimilmente - verrà corteggiato. Perché non è un candidato di poco conto. E' uno che è riuscito a conquistare un "bagaglio" di più di 5 mila voti, con una percentuale che oscilla fra il 17 e il 18 per cento. I suoi voti potrebbero dunque veramente fare la differenza durante il ballottaggio. Nelle prossime ore - se già non ci sono state - partiranno le telefonate, i contatti politici o amicali.  

Amministrative, Miccichè fermo al 36 per cento: sarà ballottaggio con Firetto (28%)

Ma per Zambuto, intanto, queste sono le ore dei ringraziamenti: "Grazie di cuore a tutti i cittadini che hanno creduto nel nostro progetto. E’ stato un risultato importante. Il nostro impegno per la città continua. Vogliamo far vincere Agrigento”. Parole chiare, inequivocabili, sul fatto che Zambuto andrà avanti e perorerà la "causa" del candidato a sindaco che sentirà più vicino, per quanto Forza Italia, il primo partito in città per consensi, si è già schierato al fianco di Franco Micciché attraverso un video del presidente dell'Ars Gianfranco Micciché.

“Voglio ringraziare – ha detto – non solo tutti gli agrigentini che hanno creduto nel nostro progetto preferendoci con il voto alle urne, ma soprattutto le liste e i partiti che mi hanno supportato: Forza Italia che si conferma primo partito in città, Diventerà Bellissima e l’Udc. Un grande ringraziamento anche a tutti i candidati al consiglio comunale che sono stati al mio fianco. Abbiamo fatto una bellissima campagna elettorale coinvolgendo, con grande entusiasmo, ogni angolo della città. Superare 5.000 voti è un risultato importante e di assoluto rilievo, che ci fa capire quanto sia fondamentale continuare a portare avanti l’impegno per Agrigento. Perché noi - ha ribadito - vogliamo far vincere Agrigento”.

Amministrative, si apre la "danza" delle alleanze: il gioco della capra, del cavolo e del lupo
 

Potrebbe Interessarti

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento