rotate-mobile
Evento di Confcommercio

Aeroporto, acqua, strade e autostrade, Salvini: "Sto lavorando per cercare di recuperare i decenni persi"

Il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, nonché vice premier, è al Palacongressi per un incontro di Confcommercio: " Investire i denari per portare non solo i turisti, Agrigento è una perla mondiale certo, ma serve investire anche per i cittadini, i lavoratori, gli studenti, pendolari, agricoltori"

"Sto lavorando per recuperare decenni persi in Sicilia e in tutta Italia per strade, autostrade, porti, ponti, ferrovie. Abbiamo già cantieri aperti o in apertura per quasi 30 miliardi di euro in Sicilia, fra strade, autostrade e ferrovie, per collegare tutte le città di questa splendida terra. Il ponte è una parte del progetto. Stiamo lavorando per ferrovie più veloci, per strade più moderne e sicure. Sono venuto da Catania, in macchina, e la Catania-Palermo non è un'autostrada, è una cosa. Investire i denari per portare non solo i turisti, Agrigento è una perla mondiale certo, ma serve investire anche per i cittadini, i lavoratori, gli studenti, pendolari, agricoltori". Lo ha detto il ministro per le Infrastrutture, nonché vice premier, Matteo Salvini che è giunto al Palacongressi di Agrigento per l'incontro-dibattito "Infrastrutture per il commercio, il turismo, le persone" organizzato da Confcommercio.

Il ministro Matteo Salvini al Palacongressi

"Ventotto miliardi sono per la Sicilia e il ponte sullo Stretto di Messina è il corredamento di tanti anni di sogni per milioni di siciliani che ogni anno pagano miliardi di euro per il mancato collegamento con la terraferma - ha aggiunto il ministro Salvini - . In 6 mesi miracoli non se ne fanno, ma mi sembra di aver dimostrato che volere è potere". Ad accogliere il ministro Salvini, il nei prefetto (si è insediato stamattina ndr.) Filippo Romano, il questore Emanuele Ricifari e i vertici dell'Arma dei carabinieri e della Guardia di finanza. Ad accompagnarlo l'eurodeputato Annalisa Tardino. Presente anche il deputato regionale, ex sindaco di Licata, Angelo Cambiano, nonché il sindaco uscente di Ravanusa Carmelo D'Angelo. 

Gap infrastrutturale, il viaggio in macchina da Catania di Salvini: "Nessuna autostrada ma abbiamo percorso una cosa”

Le amministrative di Licata, il ministro Salvini: "Le nostre liste in Sicilia supereranno il 10 per cento"

Manca l'acqua, il vice premier: "Cerco di recuperare il tempo perduto" 

"Non soltanto il tema dell'aeroporto, della superstrada, della ferrovia, ma anche quello dell'acqua. In tante zone della Sicilia non c'è ancora acqua sufficiente per irrigare, dissetare, per far lavorare. Anche su questo sto lavorando come un matto al ministero per recuperare il tempo perduto sulle dighe, le connessioni, sugli acquedotti e sulle fognature che ancora in tante parti di Sicilia non ci sono". Lo ha aggiunto il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti. 

La Agrigento-Palermo, l'eterna incompiuta 

Sto accelerando, a livello di stalker. Stamattina ero con il governatore Schifani e il delegato di Anas e stiam facendo il quadro sulla Palermo-Agrigento, ma anche su Catania, Messina, Enna, Caltanissetta. Sono convinto che quando partiranno i lavori per il ponte, l'obiettivo che mi sono dato è l'estate prossima, ci sarà un quadro completo di tutta la modernizzazione della rete stradale e ferroviaria siciliana. Mi domando, nei decenni passati, chi rappresentava la Sicilia, perché si è dimenticato in parte di questa terra?". Lo ha spiegato il ministro Salvini che ha aggiunto: "Mi interessa però poco guardare al passato, guardo piuttosto al futuro". 

La Sicilia non è solo Palermo e Catania 

"Stiamo lavorando sia con Anas che con Rfi per la rete stradale e la rete ferroviaria. Quello che ho già progettato e finanziato posso assicurare la partenza. Domani pomeriggio sarò in Senato perché verrà approvato, entro questa settimana, definitivamente, il ponte. Sulla rete autostradale che manca ci stanno lavorando i tecnici, conto che la prossima volta che tornerò ad Agrigento avrò tempi più definiti". Lo ha detto, incalzato dai giornalisti, il ministro Matteo Salvini n merito al completamento dell'anello autostradale Castelvetrano-Gela. "Sicuramente non possono esserci in Sicilia solo Palermo e Catania, fondamentali, città importanti e rilevanti, però la Sicilia non è solo Palermo e Catania - ha evidenziato il senatore Salvini -, ma ci sono anche tutte le altre province che meritano di essere raggiunte". 

Salvini, voglio spendere tutti e bene i soldi del Pnrr

"Voglio spendere  tutti e bene i fondi del Pnrr. Se qualche altro ministro non riuscisse a spendere tutto quello che è previsto, noi come Infrastrutture possiamo spendere qualche miliardo in più, penso alle dighe, alla rete idrica, penso alle ferrovie. Se mi danno più soldi riesco a spendere più soldi" - ha detto Salvini - .

"D'accordo su energia nucleare, ma il dossier non è mio'

"Sono a favore di ogni tipo di energia, compresa quella nucleare, però è un dossier che riguarda altri ministri a cui non voglio rubare il lavoro". Lo ha detto il vice premier, Matteo Salvini, ad Agrigento parlando del rigassificatore a Porto Empedocle a un incontro promosso da Confcommercio.

Salvini sul disastro dell'Emilia Romagna

"Stiam lavorando come matti per riaprire nel minor tempo possibile strade, autostrade e ferrovie. Tutti i ministri, ognuno con il suo pezzettino, stiamo costruendo il decreto di domani". Lo ha detto il ministro Salvini in merito alla situazione dell'Emilia Romagna e al consiglio dei ministri di domani. "Per quanto riguarda le mie competenze, attenzione particolare alle dighe. Quello che è accaduto mi spiega e ci insegna che l'acqua va raccolta per usarla quando non c'è e per trattenerla quando ce n'è troppa - ha spiegato il senatore Salvini - . Domani ci saranno i rinvii delle scadenze fiscali, ci sarà una moratoria sul Fisco, sulla banca e sulle scadenze che i cittadini non possono rispettare. Poi stiamo costruendo, in questi minuti, il decreto. Ho visto, ad esempio che le province chiedono solo per le strade provinciali 200 milioni subito. Cercheremo di fare il possibile. Reintrodurre le Province, elette dai cittadini, con personale, denari e competenze è assolutamente fondamentale. E da questo punto di vista mi sembra che la Sicilia sia più avanti di altre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, acqua, strade e autostrade, Salvini: "Sto lavorando per cercare di recuperare i decenni persi"

AgrigentoNotizie è in caricamento