Venerdì, 30 Luglio 2021
Politica

Servizio idrico integrato, lettera di Pagliaro: "A rischio la salute e l'igiene pubblica"

Il presidente del Consiglio comunale scrive a Musumeci, all'assessore Baglieri e anche al Prefetto

Il presidente del Consiglio comunale Sergio Pagliaro

Rubinetti sempre più a secco a Racalmuto e non solo: il presidente del Consiglio comunale di Racalmuto, Sergio Pagliaro, non ci sta. A sua firma è una lettera al presidente della Regione Musumeci, all'assessore all'energia Baglieri, al presidente della quarta commissione Savarino, al presidente dell'Ati e al prefetto di Agrigento con cui annuncia anche la convocazione imminente di una seduta straordinaria del Consiglio.

"Il servizio Idrico Integrato a Racalmuto - afferma Pagliaro - è diventato una situazione indecente che penalizza tutti i cittadini non è pensabile che la fornitura di acqua manca da così tanto tempo, nonostante le ripetute segnalazioni  mettono  a serio rischio la salute e l'igiene pubblica - inizia così la lettera di Pagliaro indirizzata agli  organi di governo regionali e al Prefetto  di Agrigento e per queste ragioni vuole convocare un consiglio comunale straordinario ,la popolazione è stanca del disservizio e del perdurare della cattiva situazione, i cittadini non intendono più subirla continua il presidente dell'assise di Racalmuto, siamo consapevoli di rischi per l'ordine pubblico e per come stabilito da sentenze della Corte di Cassazione la mancata erogazione dell'acqua prevede una riduzione in bolletta, alla luce delle ultime notizie apprese dagli organi di stampa che il Tribunale della quarta sezione civile di Palermo ha dichiarato il fallimento del gestore idrico di Agrigento, che rischia di aggravare ulteriormente la situazione. Chiedo - conclude Pagliaro - che gli organi regionali in indirizzo possano intervenire al fine di rispettare l'interesse specifico dei cittadini racalmutesi" .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio idrico integrato, lettera di Pagliaro: "A rischio la salute e l'igiene pubblica"

AgrigentoNotizie è in caricamento