Sabato, 20 Luglio 2024
Politica Porto Empedocle

Attuazione dell’accordo di Schengen e vigilanza sull’immigrazione, Ida Carmina entra nel comitato parlamentare

La deputata pentastellata: “Svolgerò il ruolo con il massimo impegno, forte dell’esperienza da sindaco di Porto Empedocle, città frontiera d’ Europa e prima nell’impegno dell’accoglienza dei migranti”

La deputata del Movimento 5 Stelle Ida Carmina è stata nominata, dal presidente della Camera, componente del comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol in materia di immigrazione.

“Accolgo con emozione e con grande slancio - ha detto Ida Carmina - il mio inserimento come componente del M5S all’interno del comitato parlamentare di controllo sull’ attuazione dell’ accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia di immigrazione. Una nomina in una sede istituzionale così importante delicata, che penso sia frutto anche della mia particolare esperienza, maturata quale già sindaco di una città di frontiera come Porto Empedocle che, da anni e anni, deve superare criticità quotidiane per fronteggiare gli sbarchi e gli arrivi dei migranti. Fenomeno, che, come sostengo da tempo, è un problema globale che va al di là del territorio nazionale e, nella specie, è una questione Europea prima che italiana. Un ringraziamento in particolare va al presidente Conte e al capogruppo del Movimento 5 Stelle Francesco Silvestri che mi hanno dato fiducia in un momento così delicato su fenomeni di carattere epocale del nostro tempo.

Non sono adusa a fare proclami e promesse aleatorie, ma il mio impegno in questo ruolo avrà come stella polare il rispetto dell’essere umano e della sua dignità, dei diritti inviolabili dell’uomo, e contestualmente, mi occuperò del sistema di accoglienza perché sia coniugata la solidarietà, dovuta, con il rispetto delle esigenze del territorio, che spesso paga un prezzo alto e si sente usato ed abbandonato dallo Stato e dall’ Europa, nonostante la generosità che quotidianamente dimostra. Accoglienza che coniughi controllo e tutela del territorio perché tutti possano vivere serenamente in una società inclusiva. Sarò propositiva e collaborativa salvaguardando la libera circolazione nel rispetto delle norme vigenti. Naturalmente dedicherò una particolare attenzione alla tematica migratoria che è un fenomeno che va meglio disciplinato a tutti i livelli istituzionali e lo dico io che, da sindaco di Porto Empedocle, anche durante la pandemia, mi imbattevo quotidianamente con tante emergenze e spesso dovevo trovare soluzioni sulla base del buon senso, al di là delle norme vigenti e del sostegno del governo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attuazione dell’accordo di Schengen e vigilanza sull’immigrazione, Ida Carmina entra nel comitato parlamentare
AgrigentoNotizie è in caricamento