Abusivismo, Iacolino-Falzone: "Non cedere a speculazioni"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"La difesa del territorio ed il contrasto all'abusivismo edilizio non possono cedere di fronte ad interessi particolari o speculazioni di basso profilo. Non è soltanto con provvedimenti di demolizione obbligati dalla magistratura che il comune di Agrigento può salvaguardare il territorio e difendere i cittadini onesti. Così come va difeso il diritto alla casa, occorre rispettare le norme e i regolamenti edilizi attraverso una costante azione di prevenzione e monitoraggio". Lo affermano i consiglieri comunali Giorgia Iacolino e Salvatore Falzone.

"Non vorremmo - continuano - che rispondessero a vero le voci che danno per depotenziato l'Ufficio di vigilanza e repressione degli abusi edilizi . Siamo certi che il sindaco di Agrigento - dopo averne fatto un cavallo di battaglia elettorale - voglia davvero difendere i cittadini onesti e l'economia lecita. Forza Italia incalzerà il sindaco perché non si abbassi la guardia rispetto alla questione relativa all'abusivismo edilizio, consegnando la città ad interessi particolari ed a inaccettabili speculazioni edilizie".

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento