menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Vertenza Asp, duro attacco della Cgil: "L'accordo non è carta straccia"

Il coordinatore provinciale Antonio Cutugno invia un sollecito al commissario: "Ratificare l'intesa sulle fasce retributive senza altri indugi"

“Ultima chiamata. Rinnoviamo la richiesta di applicazione dell’accordo sulle progressioni economiche orizzontali (fasce retributive) per il personale del comparto, sottoscritto all’unanimità dalle Organizzazioni sindacali e dlla Rsu, a fine dicembre del 2016, con decorrenza primo gennaio dello stesso anno”.

Ad assumere la dura posizione è il coordinatore provinciale Sanità Cgil di Agrigento, Antonio Cutugno, il quale ha inviato una lettera, destinata, tra gli altri, al commissario dell'Asp, Gervaso Venuti, e al direttore amministrativo, Paolo Tronca.

“Risulta incomprensibile questo atteggiamento di assoluta indifferenza rispetto ad un preciso accordo che sembra essere considerato dalla governance dell'Azienda carta straccia – puntualizza Cutugno – adesso basta. Appare superfluo, ricordare, che i lavoratori del comparto, a causa del blocco decennale dei contratti, non hanno potuto godere di questo beneficio contrattuale. In molti si chiedono quale siano le ragioni che portano l'Asp di Agrigento a non applicare l’accordo sindacale. Tante sono le voci di corridoio, che sono circolate nel tempo, secondo cui si davano come imminenti la loro pubblicazione. Invece, ancora nessun riscontro". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento