In Marocco la cultura popolare: il Val d’Akragas al forum mondiale di scrittori del Mediterraneo 

Danza, musica e canto raccontando la Sicilia e la sue tradizioni

La cultura popolare siciliana in Marocco. Successo del Val d’Akragas in al forum mondiale di giornalisti e scrittori  del mediterraneo nella città di Marrakech. 
Alla cerimonia d'apertura, nei palazzi presidenziali, ha partecipato il ministro del Turismo, della cultura e della comunicazione, Du Wali e del governo di Marrakech, du Maire di Marrakech, del presidente della Regione Marrakech-Safi, del presidente di Crt di Marrakech e della Dg dell'Office National Marocain du Tourisme.

All'assise del Marocco ha partecipato  anche una  numerosa delegazione dell'Italia guidata dal Presidente Giacomo Glaviano ed altre delegazioni straniere dell’area del mediterraneo ed europee.
Il Val d'Akragas ha offerto per  l’occasione, durante la serata di gala, momenti di spettacolo riscuotendo successo ed apprezzamento per la danza, la musica e il canto raccontando la Sicilia e la sue tradizioni popolari e culturali.

Un incontro internazionale per promuovere le politiche dei paesi del mediterraneo ed il turismo  in un sistema di relazioni internazionali con l’Europa e soprattutto con la Sicilia, porta di ingresso verso il continente Europeo. 
Diventa necessario aprire un dibattito sul modello di gestione  strategica del Mediterraneo in cui diventa prioritario ed urgente  reinstaurare la fiducia tra i protagonisti di tali paesi ed , andare verso programmi e progetti di interesse comune per rilanciare la macchina dello sviluppo umano ed economico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Ed in questo processo la Sicilia – ha dichiarato  Giacomo Glaviano, presidente della Fijet in Italia, intervenuto al congresso di Marrakech  - è il Paese del Nord del Mediterraneo che avrebbe da guadagnare di più nell'aprirsi non solo al sud del Mediterraneo, ma anche al suo entroterra. Su queste realtà geopolitiche, guadagnerebbe in termini di prosperità e benessere collettivo molto di più di adesso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento