"La presunta vittima non si è presentata al processo", assolto tunisino

Manca, secondo il giudice, "responsabilità penale dello stesso al di là di ogni ragionevole dubbio". I fatti risalgono al novembre 2011

Foto d'archivio

Il giudice monocratico del Tribunale di Agrigento Antonio Genna, accogliendo le istanze del difensore, l'avvocato Giuseppina Ganci, ha assolto per non avere comesso il fatto Dhaouadi Karim, 33 anni, tunisino, accusato di  lesioni personali aggravate e minaccia.

I fatti risalgono al novembre del 2011, quando l'uomo, nei pressi della via Atenea, avrebbe colpito con un fendente al collo un altro extracomunitario provocandogli una vistosa ferita e lo avrebbe inoltre minacciato. La vittima al momento dell'aggressione ha chiesto l'intervento del personale delle Volanti che ha poi proceduto all'identificazione di Dhaouadi Karim e a denunciarlo in stato di libertà.

Nonostante la vistosa ferita la vittima non si è mai presentata in aula ad accusare il suo aggressore e all'esito del dibattimento, e sebbene acquisita la sua dichiarazione da parte del Pm,  l'uomo è stato assolto perché che "non può dirsi raggiunta la responsabilità penale dello stesso al di là di ogni ragionevole dubbio".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento