Concorso “Un Teatro Per Tutti”, presentati gli artisti vincitori

Hanno incontrato il presidente della Fondazione Gaetano Aronica, il direttore generale Calogero Tirinnocchi e alcuni membri della commissione

Un momento dell'incontro

Oltre trenta le compagnie teatrali partecipanti. Cinque i vincitori. Sono stati presentati questa mattina, nel foyer del Teatro Pirandello di Agrigento, i finalisti del bando di gara “Un Teatro Per Tutti”. Gli artisti vincitori hanno incontrato il presidente della Fondazione Gaetano Aronica, il direttore generale Calogero Tirinnocchi e alcuni membri della commissione.

La commissione esaminatrice - esterna alla Fondazione e composta da Lia Rocco, attrice e docente; Anna Maria Scicolone, giornalista; Antonio Liotta, editore e poeta; Francesco Principato, drammaturgo e scrittore; Diego Romeo, giornalista e regista - hanno scelto unanimemente, tra i tanti progetti pervenuti, le seguenti opere, di seguito elencate in ordine alfabetico: “Da sud a sud da sole a sole” di Teatroltre; “Concerto Free Melody” dell’Associazione Musicale Free Melody; “In ogni pozzo c’è l’acqua” di Artesia; “Io vedo, io sento... e parlo” di Zabara; “Una tonnellata di soldi” di Caos città di P. Empedocle. 

“Con insistenza questa commissione ha voluto puntare alla qualità, con libertà e coscienza”, ha affermato Francesco Principato. “Non è stato facile cavare le castagne dal fuoco, in bocca al lupo a tutti”, ha aggiunto Diego Romeo. “Al di là del concorso iniziativa lodevole della Fondazione - ha dichiarato Antonio Lotta -, la Commissione auspica alla creazione di una scuola permanente di teatro, con un’organizzazione del teatro sul territorio”.

L’iniziativa, ideata e promossa dalla Fondazione Teatro Pirandello di Agrigento, aperta a tutti gli artisti e le compagnie teatrali della provincia, è finalizzata alla valorizzazione dei talenti locali. La Fondazione aprirà infatti le porte del Teatro alle cinque opere che andranno in scena a partire dal mese di aprile. 

Alla fine della stagione la Commissione proclamerà vincitrice la compagnia la cui rappresentazione è risultata la più bella, consegnando un premio in denaro di 2500 euro. Un’iniziativa sostenuta dagli sponsor della Fondazione: Villa Athena, BCC agrigentino, Guadagni, Studio Drago.  “E’ importante che questo teatro si riconosca negli artisti locali che amano l’arte del teatro, è un fatto storico che siamo qui a dialogare insieme, ci aspettiamo tanto da voi, questo è l’inizio di un’era nuova per il teatro sotto tanti punti di vista”, il saluto del presidente della Fondazione Gaetano Aronica. 

I cinque spettacoli andranno in scena di domenica nei mesi di aprile e maggio e affiancheranno così il cartellone della stagione 2017/18 arricchendo la proposta culturale rivolta alla città. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Intanto si ricorda che il prossimo appuntamento in teatro, a conclusione dell’anno corrente e delle celebrazioni dedicate al centocinquantesimo della nascita del premio Nobel Pirandello, è venerdì 22 febbraio alle 21 con “Vestire gli ignudi” dil Pirandello, nel riadattamento scritto e diretto da Gaetano Aronica. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si erano perse le tracce da una settimana, la favarese Vanessa Licata è stata ritrovata

  • Oltre 750 migranti sbarcati in 48 ore a Lampedusa, Musumeci: "Serve lo stato di emergenza"

  • Muore stroncato da un infarto, vano l'arrivo dell'elisoccorso

  • Scazzottata all'ex eliporto: due giovani finiscono in ospedale, denunciati

  • Gli cade il telefonino, torna indietro e non lo ritrova più: avviate indagini

  • La statua di Camilleri diventa un "giallo": polemiche su donatori e progetto

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento