Santo Stefano, il sindaco dalla parte dei sindacati della Forestale: "Indispensabili nuove assunzioni"

La giunta sottoscrive una delibera con la quale sollecita "un turn over che possa garantire il ricambio generazionale"

La giunta comunale di Santo Stefano Quisquina, presieduta dal sindaco Francesco Cacciatore, ha recepito la proposta del riordino del settore forestale promossa dalle segreterie regionali Sicilia della Fai Cisl, Cgil Flai e Uila, supportando l'iniziativa con una delibera con cui vengono chieste formalmente nuove assunzioni nel settore.

"Sono improcrastinabili - ha detto Cacciatore - gli interventi volti alla sistemazione e alla manutenzione idraulico-forestale, alla difesa dell’ambiente e alla prevenzione del dissesto idro-geologico nonchè all’introduzione nel comparto, anche in piccole percentuali rispetto a chi fuoriesce, di giovani. Si rende dunque necessario, urgente ed indispensabile un turn over che possa garantire il ricambio generazionale che apporterà energie fresche e nuove professionalità”.

La delibera è stata presentata nell’ufficio del sindaco al rappresentate locale della Cgil Angelo Gentile e a una delegazione di lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • Auto sbatte contro un cancello e si ribalta lungo la statale 122, morto il ventiseienne

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona: 24 in un solo giorno e si arriva a 65 positivi, un'altra vittima a Canicattì

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento