Ricovero dei disabili, decreto ingiuntivo del giudice a carico dell'Asp

L'azienda sanitaria provinciale dovrà versare al Comune di Racalmuto 291.581,41 euro, oltre interessi

Il giudice del tribunale di Agrigento, Maria Cristina La Barbera, ha emesso decreto ingiuntivo - per 291.581,41 euro, oltre interessi -  nei confronti dell’azienda sanitaria provinciale di Agrigento in favore del Comune di Racalmuto. Il Municipio, con il patrocinio dell'avvocato Maurizio Bongiorno, aveva ingiunto all’Asp di pagare la somma quale quota sanitaria per il ricovero di diversi disabili psichici in comunità alloggio.

Il giudice, accogliendo la tesi dell'avvocato Maurizio Bongiorno, ha riconosciuto la legittimità della richiesta ed ha, appunto, ingiunto all’azienda sanitaria provinciale di pagare la somma di 291.581,41 euro al Comune di Racalmuto. Sono tanti, praticamente quasi tutti, i Comuni che hanno fatto o stanno facendo ricorso alla magistratura per il mancato rimborso, quale quota di compartecipazione, ai costi sostenuti per l’inserimento di persone con disabilità psichica in comunità alloggio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Incidente sulla statale Agrigento-Raffadali: due feriti in ospedale

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

  • "Testate all'ex fidanzata per farla abortire", ventunenne rinviato a giudizio

  • "Il direttore mi convocava e mi chiedeva se mio marito era sessualmente all'altezza", racconto choc in aula

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento