rotate-mobile
Notizie Racalmuto

“Essere genitori oggi nell’era social”, se n'è discusso a Racalmuto

Ad organizzare l'incontro, che è stato molto partecipato, è stato il presidente dell'Arci Angela Martorana

“E’ stato un momento formativo importante per la nostra comunità. Ringrazio i tanti genitori, docenti, giovani presenti”. Gli occhi grandi e chiari della Presidente dell’Arci Angela Martorana sono pieni di gioia per la splendida riuscita dell’incontro sul tema  “Essere genitori oggi nell’era social” che si  è svolto venerdì nella sala consiliare del Comune di Racalmuto organizzato dall’Arci con il patrocinio dell’amministrazione comunale.

Dopo i saluti del sindaco, Emilio Messana, è stata la stessa presidente Martorana, in una affollatissima aula consiliare del Comune ad introdurre i lavori. Non hanno deluso le aspettative le due relazioni affidate a Carmela Matteliano, psicologa, vice sindaco e assessore ai Servizi sociali e a Francesco Pira, sociologo e docente di Comunicazione dell’università di Messina. E' intervenuto a conclusione dell’incontro anche il presidente del consiglio comunale, Ivana Mantione. Se il primo cittadino ritiene Facebook “il nuovo bar del paese” dove tutti possono dire la loro, la psicologa Matteliano ha voluto soffermarsi sul tema delle emozioni che passano attraverso i social.

“Mi piace parlare  - ha detto l’esperta- di un nuovo ruolo dell’educatore, ma anche di un nuovo lavoro per i genitori che devono convivere con la forte presenza sui social dei loro figli. Non possono soltanto essere terrorizzati da un uso eccessivo devono lavorare insieme ai figli per gestire i processi di crescita”.

Francesco Pira, con vigore, ha sottolineato come i casi di cronaca di narrano di genitori che sono ormai dei giustizieri, che proteggono troppo i loro figli e non dialogano con la scuola. “Nuove definizioni emergono ogni giorno per catalogare fenomeni, comportamenti – ha sostenuto il sociologo dell’università di Messina- devianze che stanno assumendo un ruolo sempre più centrale nel nostro modo di utilizzare le reti social. La costruzione di relazione è stata sopraffatta dalla ricerca ossessiva di connessione. Educare nell’era social significa anche dare un senso a tutte le nuove definizioni”.

L’appello comune lanciato dai due esperti è uso consapevole. I genitori hanno ascoltato in silenzio e assorbito cosi come i nonni. “Incontro utilissimo ha concluso la presidente Arci Angela Martorana - possiamo crescere insieme informandoci e far crescere bene i nostri figli e nipoti. Basta volerlo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Essere genitori oggi nell’era social”, se n'è discusso a Racalmuto

AgrigentoNotizie è in caricamento