Bompensiere - Milena, tutto pronto per l'inizio dei lavori della strada di collegamento

L'ufficio contro il dissesto idrogeologico ne ha affidato la realizzazione, per un importo di oltre trecentomila euro, all'impresa Nocifora Tiranno di Sant'Agata di Militello

Tra pochi giorni cominceranno i lavori per la messa in sicurezza della strada sovracomunale che collega la periferia di Racalmuto, nell'Agrigentino, ai due centri nisseni di Bompensiere e Milena. L'ufficio contro il dissesto idrogeologico, guidato dal presidente della Regione Siciliana, ne ha affidato la realizzazione, per un importo di oltre trecentomila euro, all'impresa Nocifora Tiranno di Sant'Agata di Militello. "Si tratta di un'arteria strategica per i Comuni del Vallone - si legge in una nota della Regione - perché consente un collegamento diretto, oltre che con la statale 189, anche con la nuova veloce 640".

«E’ un tratto di quasi quattro chilometri e mezzo - spiega il governatore Nello Musumeci - dove da tantissimi anni non si fa alcuna manutenzione nonostante rappresenti un passaggio obbligato per automobilisti e mezzi pesanti che giornalmente la attraversano per raggiungere la zona industriale in cui sorge lo stabilimento dell'Italkali. Il fondo stradale fortemente dissestato rappresenta un costante pericolo per l'incolumità di chiunque la percorra ma adesso, entro l'estate, potremo chiudere quest'altra inaccettabile pagina d'incuria».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto per la messa in sicurezza, elaborato dal dipartimento della Protezione civile regionale, prevede il ripristino della carreggiata che risulta ristretta in diversi punti a causa degli smottamenti delle scarpate, la pulizia di cunette e banchine ripiene di terriccio e di piante infestanti e il livellamento dell'asfalto sprofondato per larghi tratti. Dovranno, inoltre, essere liberati alcuni tombini intasati, ricostruite le cordonate e ricollocate le barriere di sicurezza mancati o danneggiate.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Agrigento usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: calano i contagi, ma ci sono Comuni dove si registra un'impennata

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • Coronavirus: boom di contagi in città (+7), Licata (+7) e Canicattì (+10), positivi alunni, docente e operatore: scuole chiuse

  • Coronavirus, la curva dei contagi continua a salire: morta 93enne, due vittime in poche ore

  • Coronavirus, sono 18 i nuovi casi positivi: il contagio non si arresta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento