Quel recipiente di amianto è pericoloso, ordinata la rimozione

L'ordinanza è stata firmata dal sindaco Lillo Firetto dopo che il dipartimento Prevenzione – Servizio igiene ambienti di vita dell’Asp ha effettuato, su sollecitazione di un condomino, due sopralluoghi

(foto ARCHIVIO)

Ordinata la rimozione di un recipiente di amianto in via Manzoni. Il provvedimento è stato firmato dal sindaco di Agrigento Lillo Firetto che ha concesso 30 giorni di tempo ai proprietari. Qualora non dovessero farlo – è stato chiaro il primo cittadino – il fascicolo verrà inoltrato all’Autorità giudiziaria. L’ordinanza di Firetto è stata firmata dopo che il dipartimento Prevenzione – Servizio igiene ambienti di vita dell’Asp ha effettuato, su sollecitazione di un condomino, due sopralluoghi sul terrazzo dell’immobile rilevando “la presenza di un recipiente tipo eternit che si presenta integro, ma con evidenti segni di vetustà, attualmente in uso e collegato alla rete idrica. Per il recipiente – scrive l’azienda sanitaria provinciale – si ravvisa l’obbligo della bonifica con prodotti coprenti e incapsulanti. Per questo recipiente, il proprietario ha l’onere di tenere idonea documentazione attestante il programma di controllo amianto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polizia municipale ha verificato che il recipiente è ancora sul terrazzo di via Manzoni e nessuna documentazione allo smaltimento o incapsulamento è stata presentata al settore Sanità Ecologia ed Energia di palazzo dei Giganti. Ecco, dunque, che il sindaco ha firmato l’ordinanza con quale viene ordinato di realizzare, non oltre 30 giorni, tutti gli adempimenti indicati dall’Asp e che, al termine dei lavori, i proprietari dovranno produrre perizia tecnica giurata attestante l’avvenuta bonifica del recipiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

  • L'ultimo bagno della stagione si trasforma in tragedia: annegato un turista 51enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento