Bartolo al campus universitario di Arezzo: "Donne stuprate e torturate, nessuno ne parla"

Il neo europarlamentare: "Ormai passa tutto nell'indifferenza totale e quello che succede nell'isola non lo sa nessuno. A volte mi sento inutile, impotente ma sono un privilegiato ad avere avuto la fortuna di incontrare queste persone"

(foto ARCHIVIO)

"Quando apro i sacchi con la cerniera che contengono i corpi dei migranti ho paura, quante volte ho pianto e ho vomitato. Nella nave naufragata nell'ottobre 2013, a soli 300 metri dalla costa, dove morirono 368 persone, ricordo tanti bambini vestiti a festa, nessuno si salvò. Ma dopo la notizia di quella tragedia, che fece il giro del mondo, nessuno più si indigna". Sono le parole - secondo quanto riporta l'Adnkronos - del Pietro Bartolo, medico del Poliambulatorio di Lampedusa, che, in 28 anni, ha soccorso tantissimi immigrati. Bartolo, eletto europarlamentare, è intervenuto ad Arezzo, nel campus universitario, in occasione del Festival dell'educazione.

"Nessuno parla di ciò che viene fatto alle donne, considerate niente: tutte vengono stuprate, molte arrivano incinte, molte altre vengono sottoposte alle torture ormonali perché non devono rimanere incinte ma finire subito sfruttate nel mercato della prostituzione e non andare a fare le badanti o le baby-sitter come è stato loro promesso - ha detto Bartolo - . Ormai passa tutto nell'indifferenza totale e quello che succede nell'isola non lo sa nessuno. A volte mi sento inutile, impotente ma sono un privilegiato ad avere avuto la fortuna di incontrare queste persone".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Vendesi villa da sogno", casa Modugno a Lampedusa potrà essere acquistata

  • Coronavirus, 7 nuovi casi: 3 ad Aragona, 2 a Sciacca, 1 ad Agrigento e a Palma

  • Coronavirus, boom di contagi ad Aragona e tamponi positivi anche a Licata

  • A 214 km orari sulla statale 640, raffica di multe per l'elevata velocità e per uso del cellulare

  • Schizza il bilancio dei positivi nell'Agrigentino, ancora casi a Canicattì e Licata

  • Boom di contagiati da Covid 19 a Sciacca, adesso sono 29: ci sono anche un neonato e la sua famiglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento