rotate-mobile
Notizie Favara

Panifici fermi nei festivi, consumatori: "Addio al muffoletto dell'Immacolata a Favara"

La sede agrigentina dell'associazione federativa Konsumer la variazione del calendario nel rispetto del riposo domenicale

Continua a suscitare polemiche il provvedimento dell'ex governo regionale sullo stop alla panificazione la domenica e nei giorni festivi.

La sede agrigentina dell'associazione federativa per la tutela dei consumatori Konsumer Italia aveva chiesto nel rispetto del riposo domenicale dei panificatori, la predisposizione a Favara di un calendario che variasse, su disposizione del sindaco, i giorni di chiusura previsti per le festività dal decreto regionale. Questo affinché i panificatori potessero liberamente restare aperti anche la giornata dell’8 dicembre per l’Immacolata, garantendo ai cittadini il tradizionale "muffoletto" caldo proprio in quella giornata, come in altre festività da ulteriormente prendere in considerazione, e chiudere il giorno successivo.

"Ma con la forte avversione della Confcommercio-Assipan - si legge in una nota di Konsumer - tale tradizione è venuta meno, e nemmeno discussa, proprio in un momento di grande crescita turistica della Città di Favara. Per essere chiari a Favara l’8 dicembre non ci sarà più il muffoletto caldo o l'eventuale 'muffulittata', per come da tradizione sempre rispettata e voluta dai favaresi che giornalmente acquistano il pane".

"Quelle che non ci convincono sono le motivazioni esposte, - prosegue Konsumer - che a dire della Confcommercio-Assipan nasconderebbe una turnazione non voluta dai panificatori e che la stessa associazione si premurerà a fare le adeguate segnalazioni alle autorità competenti in caso di mancato rispetto del decreto ora menzionato che obbliga la chiusura domenicale e dei festivi ai panificatori, per l’emissione delle relative sanzioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Panifici fermi nei festivi, consumatori: "Addio al muffoletto dell'Immacolata a Favara"

AgrigentoNotizie è in caricamento