rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Notizie

Il ricordo di Livatino è ancora vivo dopo 26 anni, ecco tutti gli eventi in programma

Fissati numerosi appuntamenti per omaggiare il magistrato ucciso dalla mafia nei cui confronti è in corso un processo di canonizzazione

Mese di maggio pieno di iniziative in ricordo del sacrificio di Rosario Livatino, il magistrato ucciso dalla mafia per cui è in corso il processo di canonizzazione.

Il primo appuntamento è per il 2 maggio, alle 18, a Palermo, nel salone parrocchiale della chiesa del Sacro Cuore. “Rosario Livatino e la Legge dell’Amore” è il titolo guida dell’incontro. Tra i relatori Enzo Gallo – giornalista e cugino di Livatino; don Giuseppe Livatino, omonimo ma non parente del magistrato e postulatore della fase diocesana del processo di canonizzazione. Sarà presente pure Luca Insalaco, del Movimento giovanile francescano. I saluti saranno di Frà Salvatore Lo Curcio mentre modererà Michelangelo Nasca, vaticanista e presidente Ucsi Palermo.

Il 3 maggio, a Terlizzi, alle 20, nel quadro dell'ottava edizione del “Festival della legalità”, don Giuseppe Livatino porterà la sua testimonianza alla luce di quanto emerso dalle testimonianze raccolte in questi anni con la partecipazione del magistrato Roberto Rossi.

Il 5 maggio alle 16, in contrada San Benedetto, sul luogo dell'agguato, farà tappa il “secondo pellegrinaggio in vespa” nel quadro della nona edizione del Festival della legalità. Animeranno il momento di preghiera don Marco Damanti e don Giuseppe Livatino. Alle 18 la messa nella chiesa dei santi Pietro e Paolo a Favara.

Il 6 maggio, alle 11,30, a Caltanissetta, sarà intitolata a Rosario Livatino l’aula magna di viale Regina Margherita dell'istituto Rapisardi - Da Vinci.

Il 23 maggio, alle 10,30, ad Ancona, sarà intitolata a Rosario Livatino una delle aule udienze del tribunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il ricordo di Livatino è ancora vivo dopo 26 anni, ecco tutti gli eventi in programma

AgrigentoNotizie è in caricamento