menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento di pesca al novellame (foto MAREAMICO)

Un momento di pesca al novellame (foto MAREAMICO)

Pesca del novellame senza freni lungo la costa, la denuncia di Mareamico

Nonostante controlli e sequestri i pescatori continuano a ricercare il Bianchetto, che è sempre richiesto sulle tavole anche se dannoso per l'ambiente

La richiesta, più o meno abusiva, è sempre presente e i pescatori meno attenti alle regole si adeguano. Parliamo del fenomeno della pesca del "novellame", che ad Agrigento sembra non avvertire mai crisi, anche se numerosi sono stati finora i sequestri e i controlli messi in campo dalla Capitaneria di Porto. A segnalare la presenza di barche intente in questa specifica attività, tanto dannosa per l'ambiente, è l'associazione ambientalista Mareamico.

"Ad Agrigento, nonostante l'incessante azione di contrasto posta in essere dalle forze dell'ordine, continua la pesca illegale del bianchetto (novellame di sarde e di acciughe). Questo è quello che è successo giorno 21 febbraio 2019, in località Caos, a poche centinaia di metri dal porto di Porto Empedocle. Giova ricordare che ogni chilogrammo di novellame pescato sottrae al mare 2 quintali di pesce adulto. Il novellame non va pescato, né venduto, né consumato".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento