rotate-mobile
Martedì, 18 Gennaio 2022
Notizie Porto Empedocle

Banda di ladri all'Italcementi, arraffato un quintale di cavi di rame

E' stata fatta una denuncia contro ignoti e u militari dell’Arma hanno subito avviato le indagini per cercare di dare una identità ai balordi

Mentre, a vari livelli, si discute – fra stop e riprese delle interlocuzioni – del futuro dell’impianto “Italcementi”, i “cacciatori” di “oro rosso” visitano e razziano, in maniera indisturbata, il polo industriale di contrada Vincenzella a Porto Empedocle. Un quintale di cavi di rame è stato portato via. Nessuno s’è accorto di nulla, né tantomeno ha sentito rumori sospetti. I malviventi, nelle ultime settimane, si erano concentrati – provocando danni e disagi – su Licata. Adesso, invece, sono tornati in azione proprio a Porto Empedocle e hanno colpito lo storico impianto dell’Italcementi.

Fatta la scoperta della razzia, è stata formalizzata una denuncia, contro ignoti, alla stazione dei carabinieri della città marinara. I militari dell’Arma hanno subito, naturalmente, avviato le indagini per cercare di dare una identità ai balordi. Non saranno investigazioni semplici, ma sembra scontato che i carabinieri siano intenzionati a tracciare una pista investigativa per arrivare all’identificazione di qualcuno dei componenti della banda. Perché sembra essere appunto certo il fatto che ad agire non può essere stato un delinquente solitario.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banda di ladri all'Italcementi, arraffato un quintale di cavi di rame

AgrigentoNotizie è in caricamento