menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco di San Giovanni Gemini Panepinto

Il sindaco di San Giovanni Gemini Panepinto

Cammarata e San Giovanni Gemini, manca poco al referendum: sarà fusione?

Tutto pronto per una giornata che si preannuncerà storica, le urne si apriranno il 28 aprile

Fusione tra Cammarata e San Giovanni Gemini, si vota il 28 aprile. Gli elettori dei paesi montani dovranno scegliere: fusione si o fusione no? E’ questo il dilemma che sarà sciolto quanto prima. Sono chiamati al voto 5407 elettori di Cammarata e 7409 di San Giovanni Gemini.

Secondo quanto fa sapere l’edizione odierna de La Sicilia il referendum potrà considerarsi valido se a recarsi alle urna sarà la maggioranza degli aventi diritto al voto, ovvero il 50 per cento in più. Si voterà dalle 7 alle 22, i primi dati ufficiali si avranno già a partire dalla mezzanotte.  “Dal punto di vista economico, sociale e urbanistico – si legge sulla Gazzetta ufficiale – è innegabile che non sussista alcune separazione e in certi ambiti, la fusione è di fatto avvenuta”. Il nuovo comune si chiamerà Cammarata Gemini.  La fusione, secondo quanto si legge sulla Gazzetta sarebbe la conclusione di un processo culturale fisico che è in atto da anni e che in molti ambiti risulta già compiuto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

8 marzo, Zambuto: "Dedicare vie e piazze a personaggi femminili"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento