Sversamento fognario in contrada Fondacazzo, Girgenti Acque corre ai ripari

Lunedì via alle operazioni di rimozione del liquame e del terreno che potrebbe risultare contaminato, chiesta l'autorizzazione per intervenire sulla condotta

Il luogo dello sversamento

Sversamento di reflui fognari in contrada Fondacazzo, Girgenti acque corre ai ripari. Dopo la segnalazione da parte del nostro giornale e la successiva diffusione "urbi et orbi" da parte dell'associazione ambientalista Mareamico, la società di gestione del servizio idrico integrato ha avviato le procedure del caso.

IL VIDEO. Fondacazzo, tra gli eucalipti c'è un ruscello di liquidi fognari

Accertata la rottura, in seguito ad un controllo scaturente appunto dalla segnalazione ricevuta rispetto alla presenza di liquami nella zona tra via XXV Aprile e Fondacazzo, la società spiega di star provvedendo "a tamponare per quanto possibile l'incoveniente riscontrato". Si procederà, infatti, all'aspirazione del refluo stagnante nell'area interessata dal fenomeno tramite apposito espurgo - il liquame sarà trasportato al depuratore di Ribera - e  all'asportazione del terreno interessato dallo sversamento. A questo seguiranno specifiche verifiche per individuare la presenza di eventuale contaminazione oltre i parametri di legge.

IL VIDEO. Squadre di operai al lavoro per tamponare l'emergenza 

Contestualmente Girgenti Acque ha chiesto alla Forestale "al fine di scongiurare possibili inconvenienti igienico-sanitari" di avere l'autorizzazione a poter intervenire con i propri mezzi e maestranze nell'area del boschetto di fondacazzo per sostituire collettore e condotta danneggiata. 

"Il fetore in zona è nauseabondo - è la denuncia di Mareamico - ed è grave che di ciò se ne debbano accorgere i cittadini e non chi è preposto e pagato per sorvegliare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia, traffico di droga e politica: scatta l'operazione "Oro bianco": 12 arresti, ecco i nomi

  • Il Coronavirus fa paura: Licata +26 contagiati, altri 30 positivi a Ravanusa, 10 a Favara, 9 a Montevago e 7 a Sambuca

  • Fiumi di droga, estorsioni, minacce e il "braccetto" con la politica: ecco i dettagli dell'operazione "Oro bianco"

  • Scontro fra due auto nella zona industriale, muore impiegata 62enne

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore (+79 in provincia): la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Rimorchio si sgancia da tir e travolge auto: due feriti, uno in gravi condizioni

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento