Parcheggio di Cugno Vela, si va verso l'esternalizzazione della struttura

L'atto di indirizzo dell'amministrazione risale alla scorsa primavera, ancora in embrione ogni ipotesi di azione legale contro il Parco archeologico

Dopo gli impianti sportivi, anche il parcheggio di Cugno Vela potrebbe essere destinato alle cure dei privati. La possibilità è stata confermata ieri mattina, durante il Question Time. Rispondendo ad una domanda della consigliera del M5S Marcella Carlisi, il vicesindaco Elisa Virone ha spiegato che già nei mesi scorsi, in primavera, l'amministrazione aveva dato indirizzo agli uffici di mettere a reddito l'unico parcheggio per bus turistici presente in città - e anche l'unico che questi dovrebbero utilizzare secondo le ordinanze comunali e il regolamento per l'imposta di stazionamento -. Tra le ipotesi, appunto, quella dell'affidamento a privati, che, come già avveniva in passato in gestione mista con il Parco Archeologico, garantivano ( o avrebbero dovuto) apertura e fruibilità.

Mentre si attende la traduzione in atti concreti degli "indirizzi", appare in ritardo anche ogni valutazione su azioni di risarcimento da muovere proprio contro l'ente regionale archeologico. In fase di riconsegna dell'area al Comune, infatti, si trovò una struttura in stato di totale abbandono, con gravi danni - sostiene il municipio - arrecati ad esempio ai bagni e alla pavimentazione. Era il giugno del 2017 quando l'allora dirigente dei lavori pubblici spiegò che sarebbe stata imminente la conta dei danni. Ad un anno e mezzo è sempre Virone ad aver annunciato che solleciterà gli uffici alle valutazioni di sorta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“E' passato più di un anno dall'avvio delle procedure – ha commentato Carlisi -, è assurdo che non sia stato fatto”. La consigliera, inoltre, si è detta contraria all'ipotesi di esternalizzazione della struttura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 59 nuovi positivi nell'Agrigentino: ci sono anche insegnanti e studenti, è raffica di scuole chiuse

  • Regione, firmata l'ordinanza: centri commerciali e outlet chiusi la domenica pomeriggio e coprifuoco dalle 23

  • Cosa fare se si è entrati in contatto con una persona positiva al coronavirus

  • Coronavirus: "pioggia" di casi tra Agrigento, Favara, Ribera e Sciacca

  • Coronavirus, boom di contagi fra Licata, Sciacca, Porto Empedocle e Raffadali: anche 2 bimbi e una docente

  • Aumentano i contagi da Covid, sospesi i mercatini settimanali: ecco dove

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
AgrigentoNotizie è in caricamento