rotate-mobile
Notizie

Turismo e cultura popolare, il Val d’Akragas vola in Marocco

La compagnia di folklore parteciperà a Marrakech un forum internazionale. Racconterà la Sicilia con canti, musiche e danze

La compagnia di folklore e tradizioni popolari Val d’Akragas, sbarca in Marocco. Giornalisti, cattedratici, ministri e rappresentanti istituzionali si ritroveranno all'Hotel club Resort Dar Atlas di Marrakech per il Forum sull'innovazione del turismo. lo sviluppo, la crescita e la pace fra i popoli nel mondo.

Parteciperà  anche una delegazione dell'Italia guidata dal presidente Giacomo Glaviano e numerose delegazioni dell’area del mediterraneo.
Il Val d'Akragas offrirà per  l’occasione, durante la serata di gala, momenti di spettacolo agli ospiti dei vari paesi attraverso la danza, la musica e il canto per  raccontare la Sicilia e la sue tradizioni popolari e culturali.

Alla cerimonia d'apertura prevista il 30 novembre interverranno il ministro del Turismo, della cultura e della comunicazione, Du Wali e del Governo di Marrakech, du Maire di Marrakech, del presidente della Regione Marrakech-Safi, del presidente di Crt di Marrakech e della DG dell'Office National Marocain du Tourisme.

Un incontro internazionale che intende promuovere le politiche dei paesi del mediterraneo ed il turismo  in un sistema di relazioni internazionali con l’Europa e soprattutto con la Sicilia, porta di ingresso verso il continente Europeo. 

In questo momento storico è necessario aprire un dibattito sul modello condiviso di gestione  strategica del Mediterraneo. La priorità più urgente è reinstaurare la fiducia tra i protagonisti, andare verso programmi e progetti di interesse comune per rilanciare la macchina dello sviluppo umano ed economico. Ed in questo processo la Sicilia  - dice Giacomo Glaviano, presidente della Fijet - è il Paese del Nord del Mediterraneo che avrebbe da guadagnare di più nell'aprirsi non solo al sud del Mediterraneo, ma anche al suo entroterra. Su queste realtà geopolitiche, guadagnerebbe in termini di prosperità e benessere collettivo molto di più di adesso".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Turismo e cultura popolare, il Val d’Akragas vola in Marocco

AgrigentoNotizie è in caricamento