menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Viale Emporium

Viale Emporium

Abitanti di viale Emporium senza fogne, Carlisi chiede incontro al prefetto

Una porzione significativa del quartiere è sprovvista di reti per le acque nere, e numerose sono state le multe elevate

Completamento della rete fognaria di San Leone, il consigliere Marcella Carlisi ha chiesto un incontro incontro al prefetto di Agrigento "per definire la situazione dei cittadini della zona, schiacciati da un equivoco burocratico e dalla lentezza delle istituzioni".

"Nel 2019 - dice la consigliera - viviamo ancora nell’assurdità di non avere un sistema fognante e di depurazione attivo. Alcuni cittadini della zona di viale Emporium hanno ricevuto esose multe per avere sversato liquami al di fuori della rete fognante che, però, non esiste. Quegli stessi cittadini hanno pagato bollette idriche e alcuni anche gli oneri di urbanizzazione che avrebbero dovuto comportare la costruzione di una rete fognante adeguata ma ciò non è avvenuto. Le multe  - continua - sono state comminate dal Libero consorzio per violazione del codice dell’ambiente".

Carlisi denuncia il rischio di "forti malumori nella popolazione interessata dalle multe, perché appare senza senso che si possa contestare una violazione in mancanza di una rete fognaria che doveva essere costruita con gli oneri di urbanizzazione versati. In attesa della realizzazione della fognatura, che si prevede a gennaio dell’anno prossimo, perché questi cittadini devono pagare? Continueranno a pagare fino a quando non saranno realizzate le fognature? Nelle more della realizzazione delle opere, non sarebbe opportuno bloccare il recapito dei verbali sanzionatori?".


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Rapina in banca con bottino record, chieste tre condanne

  • Cronaca

    Crescita dei contagi e assembramenti, Micciché pronto al "pugno duro"

  • Cronaca

    Imbrattano i muri e tentano il furto, la Scientifica trova impronte digitali

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento