Cartine e mappe stradali cartacee: paleolitico o ever green?

Sono state per anni le valide compagne di viaggio degli automobilisti di tutto il mondo, poi cadute in disgrazia con l'avvento dei dispositivi satellitari; oggi sono un must di culto ma anche strumento preferisto da tanti

Se andiamo a frugare nei cassetti dei nostri genitori o nelle vecchie librerie ecco che compaiono come veri e propri cimeli d’epoca; stiamo parlano delle cartine e mappe stradali cartacee che per decenni sono state l’unico strumento per orientarsi durante i viaggi in auto e non solo. Di certo appartengono alla storia, ma il loro fascino, insieme alla loro intrinseca utilità, le rende tuttora vive più che mai a dispetto dell’avvento del GPS e delle applicazioni di navigazione alla Google Maps.

Le vecchie cartine restano amate da un pubblico più ampio di quanto si possa pensare, a dispetto dell’imperante tecnologia digitale. In primo luogo in America, patria dell’informatizzazione e dei sistemi digitali. Tanto che lì, le classiche mappe e guide di carta con legatura a spirale di plastica sono più diffuse e popolari che mai. L’Old Style è di gran moda, ma il ritorno in voga di questi preziosi strumenti è dovuto alla dovizia di dettagli con cui sono redatte e ai sempre più numerosi estimatori del viaggio on the road che decidono di affidare i loro viaggi su strada alle mappe stradali.  

Inoltre, la cartina offre un rapporto del tutto particolare con il viaggiatore perchè tenendone una in mano ed osservandola per qualche minuto si ha una visione d’insieme differente, un senso di aver tutto sotto controllo e non fuori quadro rispetto alla schermata del tablet, pc o smartphone; senza contare che non sussiste il problema di essere vincolati ad altre interazioni come chiamate o messaggi che si ricevono nel frattempo. Senza dimenticare la variabile più importante ovvero, la connessione: si, perché a meno che per tempo non abbiamo scaricato mappe e indicazioni sul vostro dispositivo, qualora non si dovesse avere campo e connessione o il navigatore si dovesse scaricare saremo davvero nei guai.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

  • La mareggiata fa danni, annientato e distrutto uno dei principali chioschi delle Dune

  • Transenna della Ztl sull'auto comprata 2 giorni prima: 40enne su tutte le furie

  • Non si ferma all'Alt e fugge lungo la 115, bloccato 17enne: multe per 10 mila euro

  • "Disastro ambientale in via miniera Ciavolotta", imprenditori di mezza provincia l'avevano trasformata in discarica: 44 indagati

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento