La Ferrari, 90 anni e non sentirli

La scuderia del cavallino rampante festeggia il compleanno. Novantanni per l'auto da corsa più famosa al mondo

Nel Novembre del 1929 nasceva una delle scuderie di auto da corsa più famose al mondo, ad opera di Enzo Ferrari, che dopo il suo trascorso da pilota, fondò con un capitale di 200 mila lire quello che oggi è un brand mondiale.

E a celebrare questo importante complenno c'è la SF90, acronimo che sta proprio per Scuderia Ferrari 90 anni e che vuole ricordare l'anniversario dalla nascita della Scuderia da corsa del mondo che con la sua F1 ha conquistato 238 vittorie e 16 campionati del mondo Costruttori.

I festeggiamenti sono durati per quasi tutto un intero anno, ma se volessimo dare una data vera e propria a questo compleanno sarebbe quella del 16 Novembre 1929, da poco trascorso, data in cui Enzo Ferrari e alcuni soci fondarono la società che avrebbe dato vita alla scuderia.

Il giovane Enzo, allora neanche trentenne, investì i suoi pochi rsparmi in quell'impresa, neanche 200 mila lire, che addirittura non gli consentivano di essere neanche azionista principale. Un'altra curiosità è che all'inizio la scuderia utilizzava in esclusiva automobili Alfa Romeo, anche perchè le mitiche auto rosse non esistvano ancora. Bisognerà aspettare ventanni perchè Enzo smetta di correre e cominci a costruire le sue auto, diventando una vera e propria icona di stile, uno status symbol non solo nel panorama automobilistico, ma nel mondo intero, tanto che nel 2013 il marchio Ferrari è stato riconosciuto dal Brand Finance come il marchio più forte e riconoscibile al mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coltello alla mano si scaglia contro la moglie e la colpisce alla tempia: 58enne arrestato per tentato omicidio

  • Non ha soldi nemmeno per i vestiti e la biancheria, reclusa chiede aiuto ai "Volontari di Strada"

  • Un empedoclino a "Uomini e Donne", Giovanni alla "corte" di Gemma

  • Pizzo sullo stipendio, dipendente in aula: "Restituivamo i soldi per non essere licenziate"

  • L'incidente mortale di Ravanusa, veglie di preghiera per Federica

  • L'assalto in banca con bottino record, il giudice boccia la versione degli indagati: due in cella e uno ai domiciliari

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento