Il navigatore satellitare: guida all'acquisto

Le caratteristiche e funzioni di questo piccolo ma utilissimo strumento. Tutto quello che c'è da sapere sul GPS e le differenze tra navigatore e localizzatore

Chi sceglie di acquistare un nuovo navigatore GPS lo fa principalmente per farsi dare indicazioni stradali, senza dover fermarsi ad ogni incrocio a chiedere a qualunque passante. I moderni GPS sono così potenti e precisi che possono indicarci con l’approssimazione di qualche metro, l’esatta posizione in cui ci troviamo e quella in cui si trova la nostra meta. Ci sono categorie di lavoro, come si accennava prima, che oggi non potrebbero più fare a meno di questo prodotto, anche perché una volta entrati in possesso di esso non se ne potrà più fare a meno, soprattutto per quelle persone abituate a guidare in zone sconosciute.

Il compito di un navigatore satellitare è quello, oltre di indicarci il punto esatto sulla mappa in cui ci troviamo in ogni momento, quello di indicarci la via più breve per arrivare alla destinazione inserita. Questo viene fatto attraverso delle variabili che possono essere modificate manualmente, come ad esempio il percorso più breve, il percorso più veloce, oppure quello con meno traffico.

Il localizzatore satellitare invece è diverso, questo ha lo scopo ben preciso di segnare in maniera precisa il punto esatto in cui sei in qualsiasi parte del mondo, fornendo coordinate precise e rendendoti visibile su un’eventuale mappa satellitare, anche ad altre persone. Ti faccio un esempio. Molte assicurazioni utilizzano i localizzatori satellitari per prestarti soccorso in qualsiasi punto del mondo. Quando c’è un guasto all’auto e restiamo bloccati nel bel mezzo del deserto senza campo per il cellulare, il localizzatore satellitare invia in automatico un segnale all’assicurazione per avvisarla del guasto e indicare il punto esatto dove prestare soccorso.

I due strumenti hanno una diversa natura, seppur entrambi utilizzano i satelliti, e possiedono funzioni diverse, entrambi utili, ma ognuno per il suo scopo. Se ciò che si sta cercando è uno strumento che porti da casa a un qualsiasi posto nel mondo in maniera rapida e indicandoti ogni svolta da fare, allora hai bisogno di un Navigatore Satellitare, se invece lo scopo è quello di far sapere la esatta posizione, allora è buona norma dotarsi di un Localizzatore Satellitare.

Caratteristiche da prendere in considerazione per il navigatore

  • Dimensioni dello schermo: ne ho provati tanti di navigatori satellitari, con dimensioni dello schermo molto varie, dai più piccoli da 3,5 pollici a quelli definiti Extra Large da 7 pollici.
  • Mappe 3D: oltre a fornire le solite mappe piatte, molti navigatori moderni offrono una navigazione 3D davvero spettacolare. Purtroppo le mappe 3D non sono ancora disponibili per tutti i paesi del mondo, ma se mi trovassi in un paese dove fosse possibile avere la mappa 3D sul navigatore, allora sarebbe imprescindibile.
  • Bluetooth: poter collegare il navigatore satellitare al proprio cellulare è una bella comodità offerta dai moderni GPS. Ad esempio questa funzione consente di rispondere al cellulare direttamente dal vivavoce del navigatore, senza staccare le mani dal volante!
  • Scheda SD: se si ha intenzione di girare il mondo, è molto utile che il navigatore possegga la possibilità di espandere la propria memoria interna grazie ad una memoria SD, questa servirà per immagazzinare le mappe dei paesi che vogliamo visitare, senza cancellare quelle vecchie.
  • Aggiornamento delle mappe: a volte a fronte di un prezzo iniziale un po’ più elevato è possibile trovare in commercio navigatori satellitari che offrano un aggiornamento delle mappe gratuito a vita! Considerando il costo delle mappe e dei loro aggiornamenti, io preferisco sempre prendere i modelli con aggiornamenti gratuiti.
  • Autovelox: a seconda del modelli di GPS che andrai ad acquistare, la segnalazione dell’autovelox e l’aggiornamento delle loro posizioni, potrebbe essere gratuito o a pagamento, meglio fare attenzione.
  • Comandi vocali: poter gestire tutte le funzioni del navigatore mediante i comandi vocali e senza mai staccare lo sguardo dalla strada o le mani del volante è un’opzione molto ambita.

Funzionalità aggiuntiva, la radio

Sempre più spesso sul mercato vengono proposti prodotti che cercano di racchiudere più funzioni, riducendo il numero di dispositivi. Il multitasking è proprio la parola perfetta per definire questo tipo di prodotti, ovvero un solo strumento che possa fare più cose contemporaneamente. Si tratta quindi di mettere nelle mani dell’utilizzatore un prodotto che possa svolgere più funzioni riducendo il numero di dispositivi da portarci dietro, da esporre in macchina o sul ripiano della cucina. In questo senso non solo si risparmia spazio, ma anche soldi; infatti, acquistare un solo dispositivo che faccia più cose è sempre e comunque più economico che acquistarne due.

I navigatori satellitari moderni hanno integrato anche la funzione di radio, questa possibilità li trasforma in dei veri e propri computer di bordo, che non hanno niente da invidiare a quelli che si vendono già integrati nelle auto “di lusso”. La possibilità di avere a disposizione una radio FM efficiente, con la possibilità di memorizzare centinaia di stazioni, aggiungerle ai preferiti, cambiare stazione tramite comando vocale, aggiunge tutta una serie di funzioni, che se incluse in un’autoradio a se, farebbe lievitare il prezzo a dismisura, mentre tutto questo potrebbe già essere disponibile nel navigatore che vuoi acquistare.

Per chi viaggia molto in auto, autoradio e navigatore, sono ormai due strumenti imprescindibili. La musica ci accompagna durante i lunghi viaggi in solitario, il GPS ci indica il percorso da seguire. Se tutto questo è possibile averlo, acquistando un autoradio con navigatore, ben venga. Non solo si risparmia in termini di costo, ma anche in termini di spazio occupato all’interno dell’abitacolo, soprattutto nei casi in cui chi come me possiede della auto piccole. Inoltre, rende più facile la scelta.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Statale 189, l'auto finisce fuori strada e si ribalta: muore un ventiquattrenne

  • Perde il controllo dell'auto mentre torna a casa: muore 23enne dopo un incidente

  • Si taglia una gamba e muore dissanguato: tragedia a Palma di Montechiaro

  • Incidente alla rotatoria Giunone: è morto un trentacinquenne

  • Forti piogge, riecco il maltempo: è allerta meteo gialla

  • L'incidente che ha ucciso Angelo, Racalmuto è sotto choc: annullati tutti gli eventi del week end

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento