AgrigentoNotizie Centro città

M5s, Lorefice: "A Sciacca ancora trasfusioni infette, talassemici si ritrovano anche con l’epatite c"

La deputata Marialucia Lorefice chiede l'intervento del Ministro della Salute per le trasfusioni infette avvenute a Sciacca

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

"Purtroppo, all'ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca, nell'agrigentino, è accaduto recentemente che sei pazienti malati di talassemia sono stati infettati dal virus dell'epatite C. Secondo le prime indagini pare che i donatori siano risultati negativi al virus con la presunta conclusione che, forse, qualcosa non abbia funzionato nella catena della sterilizzazione»: Lo rende noto la Capogruppo M5S Commissione Affari Sociali in Parlamento, Marialucia Lorefice, a seguito di un'interrogazione presentata la scorsa settimana nella quale «è stato chiesto al Ministro della Salute se è a conoscenza di quanto accaduto e se non intenda avviare iniziative, per quanto di competenza, al fine di accertare eventuali violazioni dei protocolli imposti dalla legge. È stato altresì chiesto -aggiunge la Lorefice- un impegno diretto al Ministro, quello di vigilare correttamente sul rispetto della legge 21 ottobre 2005, n. 219, al fine di evitare il verificarsi di situazioni analoghe. È assolutamente inaccettabile che ancora oggi, nonostante la rigida normativa sulle trasfusioni, sulla produzione di emoderivati e sulla sterilizzazione degli strumenti, si verifichino fatti come questi. Non dimentichiamo la triste vicenda del contagio da sangue infetto che ha coinvolto migliaia di persone a partire dagli anni '70, molte delle quali attendono ancora i risarcimenti per i danni subiti. Storie come queste dovrebbero rimanere un brutto ricordo del passato, ma purtroppo la storia pare ripetersi. Il rapporto annuale dell'Istituto di Sanità 2015 -prosegue la parlamentare- vede al primo posto ancora oggi contagi durante esami invasivi o post operazioni, cure odontoiatriche e trattamenti estetici. Lo Stato ha il dovere di garantire e vigilare sulla salute dei cittadini". In questo link è possibile leggere il testo integrale dell'interrogazione https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=5/10086&ramo=CAMERA Valentina Maci Odg 153453 Ufficio Stampa deputata Marialucia Lorefice

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5s, Lorefice: "A Sciacca ancora trasfusioni infette, talassemici si ritrovano anche con l’epatite c"

AgrigentoNotizie è in caricamento