L'istituto comprensivo “Quasimodo” celebra la Giornata della memoria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di AgrigentoNotizie

L'istituto comprensivo "Quasimodo" celebra la Giornata della memoria in ricordo delle vittime dell'Olocausto. Le classi dell'istituto, diretto da Nellina Librici, hanno svolto un percorso didattico sul tema della Shoah che ha previsto diverse attività: letture di poesie, esecuzioni di canzoni, dibattiti e momenti di riflessione, letture e visione di film sul tema.

Gli alunni si sono recati al cinema per la visione del film "Il viaggio di Fanny". Stamattina gli alunni hanno preso parte ad un incontro-dibattito presso l'aula polifunzionale dell'edificio. La celebrazione ha avuto inizio con l'osservanza di un minuto di silenzio in segno di memore omaggio alle vittime dello sterminio e delle persecuzioni.

Durante la mattinata, il professor Cilona ha condotto un dibattito sulla Shoah, ha reso omaggio alla figura di Calogero Marrone. capo dell'ufficio anagrafe del Comune di Varese, durante il periodo fascista e l'occupazione nazista, rilasciò centinaia di documenti di identità falsi a ebrei e anti-fascisti permettendo loro di salvarsi dalle persecuzioni. Scoperto a causa di una segnalazione anonima venne imprigionato e morì nel campo di concentramento di Dachau. Per quanto ha fatto è stato insignito del titolo di "Giusto tra le Nazioni". 

Gli alunni del corso musicale hanno eseguito canti, hanno letto poesie, commentato brani, inoltre i ragazzi della scuola secondaria presenteranno i loro disegni sul tema. Il professor Gaetano Schifano, nipote di Calogero Marrone, ha reso una sentita ed emozionante testimonianza della figura dello zio. 

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento