menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Porto d'armi: come chiedere il rinnovo

Ecco tutte le indicazioni da seguire per ottenere o rinnovare nella nostra citttà il porto d'armi

Il porto d'armi o la licenza di porto d'armi è un permesso che le autorità statali concedono ai cittadini che hanno intenzione di acquistare e di detenere un’arma. 

Può essere per difesa personale, uso sportivo, uso caccia, licenza per collezione di armi. Il rinnovo di quello per difesa personale deve essere rinnovato ogni anni, mentre quello riguardante la caccia ogni cinque. 

Il porto d'armi va richiesto compilando un modulo disponibile presso la caserma dei carabinieri, il commissariato di pubblica sicurezza o la questura della propria città e può essere presentato presso lo sportello di competenza o inviato per via telematica o a mezzo raccomandata postale.

Requisiti per richiederlo

Questi i requisiti che deve possedere chi fa richiesta di porto d’armi:

- non avere precedenti penali
- capacità di maneggiare l'arma
- acutezza visiva deve essere almeno di 8/10 per l'occhio che vede meglio (anche con l'uso di lenti a contatto od occhiali) e includere un senso cromatico tale da garantire la percezione dei colori fondamentali 
- soglia uditiva uguale o inferiore a 30 decibel per l'orecchio migliore, ma in alternativa è sufficiente essere in grado di percepire voci ad almeno dei metri di distanza, eventualmente con l'ausilio di protesi acustiche
- non riportare alterazioni neurologiche con ripercussioni invalidanti dal punto di vista motorio e vantare una capacità funzionale della colonna vertebrale e degli arti superiori adeguata, eventualmente con il sostegno di protesi
- non essere obiettori di coscienza oppure aver ottenuto istanza di revoca dello status di obiettore

A rilasciare il permesso è la Questura di competenza, ma per procedere alla concessione o al rinnovo del porto d'armi bisogna in primis presentare una domanda all'ASP territoriale per ottenere la certificazione d'idoneità al porto d'armi. Si tratta di un certificato che accerta la presenza dei corretti requisiti psicofisici e il cui rilascio deve essere richiesto agli Uffici di Medicina Legale e fiscale dei singoli distretti. 

Documentazione necessaria

  • 2 foto formato tessera 
  • carta di identità o altro documento di riconoscimento
  • certificato anamnestico compilato e sottoscritto dal medico curante
  • 2 marche da bollo da € 16,00 da apporre sul certificato e sulla licenza  
  • Versamento di € 20,65 sul C/C Postale n. 53426284, con l’esatta indicazione della causale e l’indicazione del codice ufficio AG 03, intestato a : “ASP Agrigento, Serv. Tesoreria Riscossione indiretta DSB di Agrigento”
  • certificazione medica che attesta l’idoneità psico-fisica, rilasciata dall’A.S.L. di residenza oppure dagli Uffici medico-legali e dalle strutture sanitarie militari e della Polizia di Stato (il dirigente medico potrà richiedere eventuali ed ulteriori accertamenti specialistici. Nel momento in cui quest'ultimo dovesse emettere un provvedimento di diniego, è possibile presentare ricorso al Collegio Medico entro 30 giorni)
  • Referto di visita psichiatrica rilasciato dal SERVIZIO TERRITORIALE DI TUTELA SALUTE MENTALE di questa ASP, previo versamento di € 20,65 sul C/C Postale n. 53426284, con l’esatta indicazione della causale “Visita psichiatrica per Conseguimento/Rinnovo porto d’armi” e l’indicazione del codice ufficio AG 29, intestato a: “ASP Agrigento, Serv. Tesoreria Riscossione indiretta DSB di Agrigento
  • Per i portatori di occhiali o lenti a contatto occorre la certificazione dell’oculista o dell’ottico attestante le diottrie.

Documentazione necessaria per il rinnovo

Così come per il rilascio il rinnovo prevede la produzione di documentazione ben precisa da presentare sempre alla Questura locale.

- domanda di rinnovo in carta bollata
- precedente porto d’armi in scadenza
- autocertificazione di residenza e stato di famiglia
- due foto tessere di cui una autenticata
- certificato sanitario dell’ASL e certificato anamnestico del medico di base
- due marche da bollo di euro 16€
- versamento di 20.65€ da effettuarsi a favore della sezione di tesoreria di stato da cui si dipende.

Infine, va ricordato nuovamente che il porto d’armi va rinnovato una volta l’anno per possesso da arma per difesa personale, mentre ogni 5 anni per armi per la caccia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Danneggia la rotonda del Quadrivio e fugge via: "beccato" dalle telecamere

Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Coronavirus

Attualità

L'accademia delle Belle arti dona quindici quindici quadri al Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Un agrigentino a "Uomini e donne", Gero Natale debutta su Canale 5

  • Sport

    L'ex "portierone" Daniele Indelicato vola a Dubai: affiancherà Sosa

Torna su

Canali

AgrigentoNotizie è in caricamento