Matrimoni e coronavirus, i consigli per chi ha rimandato le nozze

Stress, preoccupazione e rammarico: come affrontare il rinvio delle nozze a causa della pandemia da covid-19

(foto ARCHIVIO)

Di certo l’emergenza che stiamo vivendo negli ultimi mesi ha stravolto la nostra quotidianità e i piani di molti. Tra le tante cose che si è dovuto rimandare ci sono anche i matrimoni; tutte le coppie che avevano programmato di coronare il loro sogno d’amore questa primavera o la prossima estate, si sono ritrovate a dover mettere in pausa preparativi ed euforia.

Ma quanto stress, disagi e anche scossoni emotivi ha procurato ai promessi sposi questa stop forzato?

In qualche modo la situazione che si è venuta a creare a causa del coronavirus ha stravolto le vostre e nostre vite, permettendoci di  vivere un’esperienza fuori dal comune. Questo periodo è abbastanza complicato per tutti ma sarà un’esperienza significativa che necessariamente ci farà cambiare, si spera in meglio.

Ecco allora una serie di consigli per affrontare il più serenamente possibile questa complessa situazione che mette alla prova cuore e perché no, portafoglio.

Bisogna ridimensionare le preoccupazioni perché non c’è nulla di irrisolvibile né di definitivo, per cui tirare un bel respiro di sollievo e provare a rilassarti è il primo consiglio. Cerchiamo di trovare la serenità e mantenere i nervi saldi.

La prima cosa da fare è parlare con i fornitori, con i nostri invitati e condividere le nostre scelte ci aiuterà a ripianificare la data delle nozze ad un momento migliore in cui tutti avremo ancor più voglia di festeggiare e stare insieme. Armandosi di tanta pazienza l’altro consiglio è quello di prendere carta e penna ed iniziare a contattare la chiesa e la location, chiedendo eventuali disponibilità future; stessa cosa con il servizio catering, i fiorai, i musicisti ecc. 
La programmazione è il secondo step, perché questa emergenza avrà una fine e ritorneremo alla nostra quotidianità; dunque concedetevi uno o più giorni con il proprio/a compagno/a per capire insieme se annullare per questo 2020 o semplicemente spostare di mesi o al 2021 il matrimonio.
Se dovessero esserci imprevisti di qualsiasi genere metti sempre in conto la soluzione alternativa, se il piano A non va a buon fine, il piano B sarà la vera svolta. In questo momento ricordate che c’e’ tanta comprensione da parte di tutti, soprattutto nei confronti dei futuri sposi.
Altro trucco è quello di dedicare del tempo alla riorganizzazione del matrimonio, magari apportando migliorie e varianti che in prima battuta non si erano valutate o considerate.

Non dimentichiamo poi l’aspetto personale della cosa: in questo periodo c’è senz’altro la possibilità di conoscersi ancora di più, di comunicare bene e meglio, di fare delle attività insieme, anche solo via call.

Infine, solitamente gli sposi, soprattutto le spose si affannano molto prima del matrimonio; un nostro consiglio è quello di usare questo tempo per pensare anche a se stessi, meditare e conoscersi meglio per crescere e migliorare.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: la Sicilia diventa zona gialla, Musumeci: "Non è un liberi tutti"

  • Coronavirus e zona "gialla", ecco tutte le regole in vigore da domani

  • Focolaio di coronavirus in casa di riposo, oltre 50 i positivi: Campobello è a rischio "zona rossa"

  • L'incubo deviazione è finito: dopo 2 anni e 2 mesi riapre la galleria Spinasanta

  • Coronavirus, 4 morti fra Campobello, Palma e San Biagio: tornano ad aumentare i contagi

  • Coronavirus, il bollettino dell'Asp: 88 nuovi positivi, 6 ricoverati e 2 vittime

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento