Campagna "Puliamo il mondo", volontari al lavoro a San Michele

Hanno preso parte all'iniziativa il circolo Rabat di Legambiente, le riserve delle Macalube di Aragona e Grotta di Sant’Angelo Muxaro, insieme all’amministrazione comunale, nella persona dell’assessore Domenico Fontana

Volontari al lavoro

Anche quest'anno si è svolta la campagna "Puliamo il Mondo" di Legambiente, giunta alla sua venticinquesima edizione. Domenica 1 ottobre, ad Agrigento, nella frazione di San Michele, il circolo Rabat, le riserve delle Macalube di Aragona e Grotta di Sant’Angelo Muxaro, insieme all’amministrazione comunale, nella persona dell’assessore Domenico Fontana, hanno raccolto l’appello, da parte di una azienda, dei suoi collaboratori e di alcuni abitanti della zona.

Piccoli e grandi, amministratori e cittadini si sono armati di guanti, sacchi, zappe e rastrelli, raccogliendo i rifiuti per strada. “Per sostenere il mondo non serve essere un mito” è lo slogan che contraddistingue la campagna legambientina di quest’anno e – afferma Raffaella Giambra, dirigente del circolo Rabat – giacché stiamo vivendo un momento di crisi sul tema dello smaltimento dei rifiuti, la resistenza ad oltranza al cambio di rotta potrà solo condurci verso la compromissione del nostro territorio ed il peggioramento della qualità della nostra vita; ecco che l’invito di domenica è stato quello di volere sottolineare che chiunque può operare delle scelte di vita più sostenibili proiettandosi verso il Cambiamento che passa anche attraverso il riconoscimento del rifiuto quale risorsa su cui far crescere una nuova economia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tromba d'aria a Licata: tetti scoperchiati e case danneggiate

  • Temporali e venti da tempesta, per la Protezione civile è allerta "arancione": scuole chiuse

  • "Allerte meteo non siano scusa per chiudere le scuole", ecco la stoccata della Protezione civile

  • Va a dare da mangiare agli animali e raccogliere verdura: non torna più a casa, 53enne ritrovato morto

  • Carreggiate invase dal fango e torrenti in piena: ecco quali strade sono state chiuse

  • Temporali, vento e grandine: strade chiuse, crolli, alberi caduti ... ma Licata è in ginocchio

Torna su
AgrigentoNotizie è in caricamento